Greenstyle Ambiente I mari hanno un alleato in più: AGN ENERGIA e LifeGate PlasticLess insieme per ridurre l’inquinamento marino

I mari hanno un alleato in più: AGN ENERGIA e LifeGate PlasticLess insieme per ridurre l’inquinamento marino

La Città dell'Energia si preoccupa del mare e della tutela della flora e della fauna marina grazie ai progetti con LifeGate PlasticLess.

I mari hanno un alleato in più: AGN ENERGIA e LifeGate PlasticLess insieme per ridurre l’inquinamento marino

Il nostro Pianeta ha sempre più bisogno di tutti noi e chi vive nelle grandi città ha davvero tantissime opzioni per vivere nel maggior rispetto possibile per l’ambiente e contribuire con le proprie scelte quotidiane a ridurre il proprio impatto.

Il percorso verso la città ideale è ancora lungo, ma per chi vuole scoprire già oggi come potrebbe essere un futuro sostenibile e senza sprechi, la soluzione arriva dalla Città dell’Energia di AGN ENERGIA, leader nella fornitura di GPL e operante in tutti i settori energetici come i gas tecnici non inquinanti, gas naturale ed energia elettrica 100% green, soluzioni di risparmio ed efficienza energetica, produzione di energia da fonti rinnovabili e soluzioni per la mobilità elettrica.

AGN ENERGIA ha immaginato come dovrebbe essere la città ideale del futuro e ha messo a disposizione questo ambizioso sogno con tutti noi, che possiamo muoverci virtualmente tra le strade e i quartieri di questa Smart City ricca di servizi utili alla comunità e rispettosa dell’ambiente. Potete visitare La Città dell’Energia a questo indirizzo e scoprire col vostro avatar, in qualunque parte del mondo vi troviate, cosa si può fare per ridurre il nostro impatto sul Pianeta senza rinunciare alle proprie abitudini.

L’importanza di un porto a basso impatto ambientale

Tra le aree della Città dell’Energia che potete esplorare c’è anche il porto, fondamentale per l’economia cittadina tra commercio e turismo. Passeggiando virtualmente per il porto della Città dell’Energia vi imbatterete in un antico galeone che si orienta anche grazie al grande faro dotato di pannelli solari. Le imbarcazioni, invece, si muovono dentro e fuori dal porto grazie al GNL, la soluzione tra le più sostenibili per questi grandi colossi del mare.

Il GNL, il Gas Naturale Liquefatto, è un grande alleato nella riduzione delle emissioni inquinanti: non ha impatti sulla salute delle persone, genera emissioni di anidride carbonica inferiori rispetto alla maggior parte dei combustibili fossili, non comporta rischi di contaminazioni di suolo, sottosuolo e falde acquifere e non produce rifiuti dannosi. Questo rappresenta un enorme vantaggio anche per uno dei beni più preziosi che abbiamo: l’acqua dei mari e degli oceani e, di conseguenza, i ricchi habitat marini troppo spesso messi a rischio dalla presenza della plastica e di altri agenti inquinanti in mare.

La Città dell’Energia si preoccupa anche del mare e della tutela della flora e della fauna marina. Come? Grazie ai progetti con LifeGate PlasticLess.

AGN ENERGIA e LifeGate PlasticLess insieme per ridurre l’inquinamento marino

LifeGate PlasticLess contribuisce ormai da anni alla diminuzione dell’inquinamento delle nostre acque attraverso la raccolta dei rifiuti galleggianti, tra cui plastiche e microplastiche nelle acque dei porti, marine e nei circoli nautici e a promuovere un modello di economia e di consumo davvero circolare con l’obiettivo di ridurre, riutilizzare e riciclare i rifiuti più dannosi per l’ambiente.

Tra le azioni concrete messe in campo da LifeGate PlasticLess ci sono gli innovativi Seabin, dei cestini di raccolta dei rifiuti che galleggiano in acqua di superficie e sono in grado di catturare circa 1,5 chilogrammi di detriti al giorno ciascuno, fino a 500 chilogrammi all’anno.

AGN ENERGIA ha già avviato una collaborazione con LifeGate PlasticLess adottando, da giugno 2022, un Seabin installato presso il Porto di Tropea, in Calabria. Un solo cestino è in grado di funzionare 24 ore al giorno e di raccogliere fino a 20 chilogrammi di rifiuti prima di dover essere svuotato, pulito e rimesso subito in funzione. Ecco perché nella Città dell’Energia sono ben 3 i Seabin che potete vedere installati nel porto, posizionati tatticamente in prossimità dei punti di accumulo in cui venti e correnti marine fanno convergere i rifiuti galleggianti. Trovate tutti i dettagli a questo indirizzo.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cosa mangiano le lucertole
Animali

Lo sapevi che la maggior parte delle lucertole sono insettivore o carnivore? Tuttavia esistono anche le lucertole onnivore, cioè quelle che mangiano di tutto e le lucertole erbivore, come le iguane per esempio. Anche i comportamenti di caccia variano molto a seconda della specie di lucertola in questione, ma la maggior parte di loro va in cerca di cibo di giorno.