• GreenStyle
  • Consumi
  • Ecoturismo: benessere e natura in Italia valgono più di 2 miliardi

Ecoturismo: benessere e natura in Italia valgono più di 2 miliardi

Ecoturismo: benessere e natura in Italia valgono più di 2 miliardi

Fonte immagine: Shutterstock

Il settore del turismo sostenibile raggiunge un valore di più di 2 miliardi di euro in Italia, molto ricercati i luoghi che garantiscono benessere fisico e mentale.

La formula di un turismo che oltre a contenere relax e divertimento, abbia in sé anche contatto con la natura e scelte consapevoli, per la propria salute e per quella dell’ambiente, ha sempre più successo nel mondo e nel nostro Paese.

Il il turismo sostenibile e ambientale è un settore che a livello globale attualmente rappresenta il 14% della spesa turistica, con un valore di 494 miliardi di dollari. In base ai dati di crescita attuale le previsioni ipotizzano un 9,9% di incremento medio annuo almeno fino al 2017. In Italia il turismo del benessere, dello sport e della natura arriva ad un valore annuale di 2 miliardi e 175 milioni di euro. Si parla di un turismo che non è solo benessere e cura del corpo, ma anche ricerca consapevole di uno stile di vita di alta qualità: in questo tipo di vacanza il contesto diventa molto importante, e deve essere il più naturale possibile.

Il 43% degli italiani cerca paesaggi suggestivi e bellezze naturali che offrano la possibilità di stare in forma e dare benessere anche psicologico. Molto importanti risultano di conseguenza anche le tradizioni culturali ed enogastronomiche di ogni territorio. Da questo punto di vista il nostro Paese sembra offrire i luoghi ideali: sono il 73% gli italiani che scelgono di restare entro i confini nazionali, mentre il 27% cerca la propria dimensione ideale all’estero.

Le Regioni che attraggono di più l’attenzione di chi punta ad un turismo green e salutare sono soprattutto il Trentino Alto Adige (con il 35,7% delle preferenze), la Toscana (con il 15,4%) e l’Umbria (con il 6,4%). Mentre i clienti più assidui per questo tipo di settore sono quelli lombardi (il 19,2% del totale), quelli laziali (l’11,1%), quelli campani (il 10,1%) e quelli emiliano-romagnoli (l’8,9%).

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Turismo, nel Sahara in bicicletta