• GreenStyle
  • Salute
  • Decathlon regala 10.000 maschere da sub per la terapia intensiva

Decathlon regala 10.000 maschere da sub per la terapia intensiva

Decathlon regala 10.000 maschere da sub per la terapia intensiva

Fonte immagine: Decathlon

Decathlon regala le sue maschere Easybreath per un progetto legato al coronavirus: trasformare il dispositivo da sub in respiratori per i pazienti.

Dechathlon ha deciso di regalare 10.000 maschere da sub per la terapia intensiva, in queste dure settimane segnate dal coronavirus. Un’iniziativa che può apparire di primo acchito strana, in realtà nata da un straordinaria scoperta: le famose maschere da snorkeling del gruppo possono essere trasformate in caschi di respirazione per i pazienti affetti da COVID-19.

L’idea deriva da un’intuizione di Isinnova, una società bresciana, pronta a modificare leggermente le maschere da immersione dell’azienda sportiva per trasformarle in veri e propri respiratori. Il tutto grazie a un nuovo componente per il raccordo del boccaglio, che potrà essere quindi collegato all’apparecchiatura ospedaliera.

Il progetto è talmente piaciuto a Decathlon Italia che la società ha deciso di donare ben 10.000 mascherine EasyBreath per la lotta al coronavirus:

In una situazione di emergenza sanitaria come quella attuale e in estrema carenza di presidi respiratori ordinari, nell’attesa dei test e delle sperimentazioni in corso presso il Politecnico di Milano e sulla base delle risultanze del brevetto della Società Isinnova, abbiamo deciso di donare 10.000 unità delle nostre maschere da snorkeling Easybreath alle regioni italiane, responsabili della sanità pubblica. La chiave di distribuzione utilizzata sarà la quota di accesso abitualmente adottata per la ripartizione dei fondi statali.

La maschera sopperirà alla carenza di respiratori C-PAP ed è stata già testata presso l’Ospedale di Chiari, dove ha fornito ottimi risultati per l’uso in terapia sub-intensiva. Il C-PAP è quel casco in plastica trasparente, più volte mostrato sugli organi di stampa nelle ultime settimane, che permette al paziente di migliorare sensibilmente la propria respirazione grazie a una pressione negativa dell’ossigeno. Viene usato per i pazienti in gravi condizioni, tuttavia sui quali non è ancora necessaria l’intubazione con sedazione. La società che ha modificato il dispositivo ha reso disponibile il brevetto in uso libero.

Fonte: SKY

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)