Greenstyle Ambiente Animali Cremazione animale, come funziona

Cremazione animale, come funziona

Cremazione animale come avviene, dove avviene, prezzi, differenza fra cremazione singola e collettiva per cani e gatti. Ma anche documentazione necessaria.

Cremazione animale, come funziona

Vivere con i nostri amici a quattro zampe, significa purtroppo dover anche capire cosa fare una volta che non ci sono più. Quando il cane o il gatto muoiono, oltre alle procedure di legge relative alla cancellazione dall’Anagrafe Canina per gli animali che hanno il microchip, con presentazione del certificato di morte redatto dai Servizi Veterinari dell’Asl di competenza, bisogna decidere cosa farne del corpo.

Una delle possibilità è procedere con la cremazione animale. Ma come funziona? E che differenza c’è fra la cremazione singola e quella collettiva?

Cremazione animali: come avviene

Il procedimento di cremazione degli animali è il medesimo del processo di cremazione umana. Il tutto deve avvenire in appositi forni crematori registrati per gli animali. Non avviene, infatti, nei centri di cremazione umani.

Se digiti su Google cremazione animali Genova, Pescara, Milano, Catania o Bologna, tanto per fare degli esempi, ti salteranno fuori i risultati di ricerca relativi ai centri di cremazione per animali disponibili e attivi nella tua zona.

Solitamente, una volta che ti sarai accordato con la ditta preposta per quanto riguarda il tipo di cremazione prescelta, potrai richiedere o il ritiro della salma a casa, se l’animale è deceduto nella propria casa, o il ritiro presso il tuo veterinario di fiducia.

Questo se il veterinario acconsente a questo tipo di procedura: in questo caso il veterinario funge da punto di appoggio, ma potrà tenere la salma solamente per un giorno, giusto il tempo dell’arrivo della ditta che si occupa della cremazione. Questo perché per detenere per più giorni le salme degli animali dovrebbe avere delle apposite celle frigo e specifiche autorizzazioni.

Cremazione animali singola

Esistono diversi tipi di cremazione. La cremazione singola consiste nella cremazione di un singolo animale con successiva restituzione delle ceneri. Le ceneri verranno raccolte in un’urna e stabilirete insieme alla ditta se procedere con il ritiro in sede in un giorno concordato o nella consegna a domicilio, anche in questo caso o a casa o presso il veterinario di riferimento, previo accordo con quest’ultimo.

L’urna con le ceneri può essere detenuta legalmente in casa.

Esiste poi una forma particolare di cremazione singola, cioè la cremazione personalizzata. Si tratta in pratica di una cremazione singola nella quale il proprietario richiede di poter assistere alla procedura, come succede in umana. Naturalmente la data e l’orario vanno concordati prima con la ditta.

È bene precisare, però, che non assisterete alla cremazione stando vicino al forno crematorio vero e proprio. Solitamente, infatti, viene allestita una saletta dove potrete vedere il procedimento tramite una videocamera. Molte ditte hanno anche una sala apposita dove i proprietari possono dare l’ultimo saluto al loro amico a quattro zampe, in tutta tranquillità.

Cremazione animali collettiva

La cremazione collettiva consiste nella cremazione di più animali contemporaneamente, ma non prevede in nessun caso la restituzione delle ceneri. In tal caso le ceneri verranno gestite e smaltite come da normativa vigente.

Posso seppellire il mio cane o gatto?

Ci sono altre due alternative alla cremazione:

  • seppellire il cane o il gatto in giardino: non tutte le Asl lo permettono, anzi, alcune Asl lo concedono solo se l’animale non è stato sottoposto ad eutanasia. Alcune Asl, infatti, se l’animale è stato sottoposto ad eutanasia, non danno il permesso di seppellirlo. E non pensiate di farlo lo stesso: in caso di controlli, infatti, potrebbero chiedervi di disseppellirlo e procedere alla cremazione. Nei casi in cui è permesso, l’animale non deve essere morto di malattie infettive, non deve essere stato sottoposto a chemioterapie per evitare di inquinare le falde acquifere e può essere seppellito solo in un terreno di proprietà
  • cimiteri per animali: in diverse parti d’Italia esistono i cimiteri per animali. Qui è bene ricordare che, come accade in umana, gli animali possono essere tumulati solo per un certo lasso di tempo, passato il quale bisognerà comunque cremarli

Cremazione animale: costi

Il costo della cremazione degli animali varia a seconda di vari fattori:

  • ditta
  • peso dell’animale
  • cremazione singola o cremazione collettiva
  • costi del ritiro della salma
  • costo di consegna dell’urna a domicilio
  • ritiro festivo

In generale, la singola costa molto di più rispetto a quella collettiva, anche più del doppio. Quando chiedete il preventivo, informatevi anche sui costi accessori relativi al recupero della salma e della consegna delle ceneri.

Anche i cimiteri per animali hanno costi non proprio indifferenti. Più la salma sarà grande, più costerà la cremazione. Anche nel caso di ritiri a domicilio o durante i festivi, ecco che ci sarà qualche costo aggiuntivo.

A questo dovete poi aggiungere l’eventuale costo del certificato di morte redatto dal veterinario.

Cremazione cani e gatti: documentazione

Quando fate cremare un animale, è possibile che la ditta vi chieda, oltre ai dati per la ricevuta e il pagamento, anche il certificato di morte. Questo viene redatto dal veterinario: informati presso il tuo veterinario curante per quanto riguarda la procedura . In teoria il veterinario dovrebbe vedere la salma per poterne accertare il decesso e i costi.

In teoria rammenta che anche le spese per la cremazione degli animali rientrano nelle spese detraibili, ma solo se pagate tramite metodi tracciabili.

Cremazione animale: cosa devo fare?

Se il tuo cane o gatto è morto e vuoi procedere con la cremazione, ma non sai da dove cominciare, contatta il tuo veterinario. Di sicuro ti saprà dire come bisogna procedere nella tua zona e quali ditte sono disponibili dalle tue parti.

L’alternativa è che tu cerchi su Google cremazione animali Roma, cremazione animali Torino e via dicendo, in modo da trovare in autonomia i centri di cremazione di zona. Dovrai poi seguire le procedure indicate.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Animali molto lenti: quali sono i meno veloci al mondo
Animali

Capita spesso nei cruciverba e affini di trovarsi fronte alla richiesta di elencare gli animali molto lenti. Oltre a lumache, bradipi e koala, in realtà esistono tante altre specie che non sono campioni di velocità. Alcuni sono anche insospettabili: esiste persino una scimmietta che, contrariamente a quanto si possa pensare, è estremamente lenta nei suoi movimenti.