Greenstyle Ambiente Come comunicare la sostenibilità ambientale

Come comunicare la sostenibilità ambientale

Comunicare la sostenibilità ambientale richiede strategie efficaci e che siano in grado di coinvolgere, sensibilizzare e motivare all'azione gli individui. Per farlo, è possibile puntare sulle storie dei singoli che hanno ottenuto risultati significativi, su strumenti visivi e infografiche. Ma anche usare un tono positivo, rendere le informazioni a riguardo facilmente accessibili a tutti e condividere le risorse.

Come comunicare la sostenibilità ambientale

Fonte immagine: Pexels

Una comunicazione efficace è fondamentale per promuovere la sostenibilità ambientale ma, ancora di più, per coinvolgere i cittadini nell’adozione di comportamenti più responsabili verso il nostro pianeta. Per questo, non basta illustrare quali e quanti siano i rischi ai quali andiamo incontro – di alcuni di questi, del resto, ce ne siamo già accorti – ma è necessario trovare un linguaggio adatto a toccare la sensibilità dei singoli. Come fare? In questo articolo analizziamo come comunicare la sostenibilità ambientale in maniera fruttuosa.

Sostenibilità ambientale, come comunicarla

Informare gli individui sui temi legati alla sostenibilità ambientale è cruciale se lo scopo è quello di aumentare la consapevolezza su questioni fondamentali come il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità e la sempre maggiore scarsità delle risorse naturali. Questi ultimi sono concetti ai quali siamo oramai abituati, ne abbiamo sentito parlare decine di volte – se non di più – al telegiornale, sui quotidiani, sui social. Ma quanto, effettivamente, li riteniamo tangibili? Ci spaventano ad un punto tale da spingerci a mettere in atto degli sforzi concreti per evitarli? E’ proprio per far scattare quella molla necessaria a far scaturire un impegno serio da parte di tutti che bisogna trovare la chiave per comunicare la sostenibilità ambientale in modo efficiente.

Parlare di storie individuali

Ad esempio, potrebbe funzionare rendere il cambiamento climatico più tangibile e personale. Dimentichiamo per una volta gli spaventosi – ed apparentemente fuori dalla portata dei singoli – obiettivi globali, e concentriamoci sulle storie di persone reali che stanno facendo la differenza. Si potrebbe parlare di individui che, con piccoli gesti, stanno effettivamente esercitando un impatto positivo sulle proprie comunità.

Come comunicare la sostenibilità ambientale
Fonte: Pexels

Comunicazione chiara

Altrettanto utile potrebbe risultare evitare di ricorrere ad un gergo complicato: da prediligere è un tipo di comunicazione chiara e coinvolgente, priva o scarna di dati complessi che hanno come unico risultato quello di confondere. Parole semplici, concrete e alla portata di tutti per rendere i concetti facilmente comprensibili alla maggioranza delle persone.

Tono positivo

Catastrofi, emergenze, rischi ed altri trend: quando si comunica la sostenibilità, generalmente si usa un linguaggio allarmante. Non che l’argomento non lo richieda, ma una comunicazione più efficace in tal senso può derivare dall’utilizzo di un tono positivo. Anche se è vero che gli sforzi da profondere sono ancora tanti, concentrarsi sul lato positivo del problema potrebbe dare migliori frutti. Così, anziché porre l’attenzione sugli aspetti negativi, basterebbe mettere in luce i vantaggi della sostenibilità, in modo da ispirare la popolazione a fare di più.

Strumenti visivi

Utilizzare strumenti visivi come infografiche (ovvero informazioni proiettate in forma più grafica e visuale che testuale) per semplificare concetti complessi. Si tratta di elementi che ci restituiscono un quadro istantaneo delle informazioni chiave, e rendono il contenuto più accessibile a tutti i lettori. Allo stesso modo, se non di più, possono contribuire i video e le animazioni che hanno dalla loro il fatto di arricchire ulteriormente la narrazione. E che risultano perfetti quando condivisi tramite i social.

Condividere risorse

Ancora, da non sottovalutare è la collaborazione con organizzazioni, aziende o istituzioni per amplificare il messaggio e condividere risorse e conoscenze. La collaborazione permette di raggiungere un pubblico più ampio e di creare un impatto maggiore nella promozione di comportamenti sostenibili.

Accessibilità delle informazioni

Infine, ma non per ordine di importanza, è fondamentale che le informazioni riguardanti la sostenibilità siano accessibili a tutti, seppur nella forma più adeguata all’esigenza delle diverse categorie di soggetti. E che chiunque voglia approfondire le proprie conoscenze, possa farlo senza difficoltà.

FONTI:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Protossido di azoto: gli effetti sul pianeta del gas serra
Inquinamento

Il protossido di azoto è un potente gas serra. La sua presenza contribuisce significativamente al riscaldamento globale per il suo potenziale di ritenzione del calore di gran lunga maggiore rispetto alla CO2. Le fonti principali di N2O includono l’agricoltura, i fertilizzanti ed i processi industriali. Sebbene rappresenti una percentuale relativamente bassa delle emissioni totali, il suo impatto elevato ci pone di fronte all’esigenza di limitarne e monitorarne le fonti.