Bali, rifiuti e plastica invadono le spiagge

Bali, rifiuti e plastica invadono le spiagge

Fonte immagine: Unsplash

Le spiagge di Bali da giorni sono coperte da tonnellate di immondizia, rifiuti di plastica sospinti a riva dalla potenza dei monsoni.

Spiagge paradisiache e da sogno, luoghi incontaminati e meta turistica ambitissima. Sono le spiagge di Bali, in queste giorni fustigate dai monsoni e dai rifiuti. Chilometri di spiagge dorate e splendenti completamente ricoperte dall’ immondizia trascinata a riva dalle mareggiate.

Un evento che secondo gli esperti si ripresenta annualmente, in particolare sulle spiagge di Kuta, Seminyak e Legian, fustigate dalla potenza dei monsoni. In particolare dalla pessima gestione dei rifiuti in mare, un vera problematica con un forte impatto sulla sopravvivenza dell’ambiente marino.

Da alcuni giorni le autorità locali stanno lavorando alacremente per ripulire le spiagge colpite dalle mareggiate, anche grazie al supporto di moltissimi volontari e cittadini locali. In un solo weekend sono state raccolte novanta tonnellate di spazzatura, ma la problematica non sembra cedere il passo agli sforzi messi in atto. L’immondizia continua a ricoprire la sabbia dorata, incentivata dalle condizioni atmosferiche. Un problema di difficile gestione per il governo locale.

Strategie governative per contrastare l’inquinamento da rifiuti

Dall’aprile 2020 il governo indonesiano ha creato e messo in atto una strategia per combattere quella che è considerata come una crisi incombente, con forti ricadute sull’ambiente marino e sull’economia del Paese stesso.

Un primo e fondamentale passo nei confronti di una situazione invalidante presente ogni anno da più di un decennio, come ha confermato anche la Dott.ssa Denise Hardesty, ricercatrice presso l’agenzia scientifica australiana CSIRO ed esperta di inquinamento globale da plastica.

La dottoressa è impegnata nel progetto di salvaguardia dell’ecosistema locale e nella risoluzione legata alla presenza della plastica sulle spiagge di Bali. Una condizione in forte crescita legata a un aumento dell’utilizzo e della produzione della stessa plastica.

Con un forte impatto ambientale non solo in Indonesia ma su tutte le spiagge mondiali, ma con gestioni differenti. Bali sembra soffrire della mancanza di un vero progetto che possa risolvere la situazione, vista la lentezza legata agli interventi di recupero e di pulizia delle spiagge.

Fonte: The Guardian

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle