Il ritrovamento di un opossum con due frecce conficcate in corpo ha sconvolto gli agenti del Riverside County Department of Animal Services, in California. Un ufficiale è stato inviato sul posto, nella parte occidentale di Riverside, convinto di ritrovare un animale ormai in fin di vita oppure morto. Ma l’agente ha dovuto fare i conti con un marsupiale tenace, pieno di voglia di vivere e quindi pronto a sfilarsi da solo le frecce frutto della violenza. I due elementi, probabilmente lanciati da una balestra, avevano perforato sia il fianco che la testa. Quella infilata nel capo aveva leso anche l’occhio sinistro. Ma il piccolo marsupiale è rimasto vigile e attivo, fino all’arrivo presso la struttura.

[ngggallery id=2352 template=inside src=”http://www.greenstyle.it/gallerie/opossum-foto”]

Ricoverato d’urgenza, è stato liberato dalle due frecce, perdendo purtroppo l’occhio sinistro come conseguenza delle violenze ricevute. Ma il piccolo e tenace opossum è riuscito a sopravvivere, recuperando forza e vitalità. Dopo il periodo di degenza post-operatoria, il Riverside County Department of Animal Services ha trasferito l’animale in una struttura più consona, la Sunshine Haven Animal Rescue & Wildlife Rehabilitation. Il luogo è noto per essere un santuario e rifugio per animali selvatici, una vera e propria riserva naturale dove l’animale verrà ospitato per circa sei settimane. Ribattezzato affettuosamente Robin, il piccolo farà ritornato nel suo habitat di origine alla fine del percorso di cure, appena avrà recuperato tutte le sue forze e l’autonomia.

Come afferma lo stesso personale, gli opossum sono penalizzati dalle false credenze e leggende che circolano sul loro conto. Sono esemplari puliti, intelligenti, non aggressivi e che rifuggono gli scontri. Non risultano pericolosi per gli animali di affezione più comuni, come cani e gatti. Resistono alla rabbia grazie alla bassa temperatura corporea e possiedono il pollice opponibile, presente nelle zampe posteriori. Sono animali onnivori e vengono spesso scambiati per roditori, ma il realtà sono marsupiali piuttosto tranquilli e purtroppo con un ciclo vitale breve. Alcuni esemplari sono in grado di fingersi morti emanando un gas puzzolente, pur di scoraggiare i nemici.

1 febbraio 2016
Fonte:
Lascia un commento