Il TÜV Rheinland Photovoltaic Testing Laboratory ha lanciato un nuovo schema di testing dell’efficienza dei pannelli fotovoltaici in condizioni esterne. L’azienda di certificazione internazionale fornirà un servizio di valutazione per banche, investitori, ingegneri, contractor e tecnici.

La “power suite” TÜV comprende un confronto fra irraggiamento completo e matrice della temperatura, la risposta spettrale, il calcolo degli effetti sull’angolo di incidenza, le migliori pratiche per valutare la degradazione indotta luce (LID) e della temperatura del modulo in funzione della velocità del vento, la temperatura ambientale, incidenza della radiazione sul modulo.

Scopri quali sono i migliori pannelli fotovoltaici del 2013

Secondo la Solar ABCs, Solar America Board for Codes and Standards:

I produttori di moduli fotovoltaici in genere hanno valutato in condizioni di prova standard, conosciuta anche come STC. I rating STC prevedono una sola temperatura, un’irradianza specifica e uno spettro di luce solare Tuttavia, la produzione di energia effettiva di moduli fotovoltaici installati sul campo è il risultato di una serie di temperature che variano, dall’irradianza e da molti spettri di luce solare. Pertanto, c’è un urgente bisogno di testare i moduli a diverse temperature e radianze per fornire informazioni e valutazioni molto più complete.

TÜV Rheinland è uno dei pochi laboratori di prova che prevede il test del Power Rating anche all’aperto, con la luce naturale. Il direttore di TÜV Rheinland PTL, Bill Shisler, ha spiegato:

I nostri clienti possono ora ottenere una caratterizzazione avanzata delle prestazioni del loro prodotto predittiva di come il modello si comporterà in molti scenari. La nostra power suite completa è già diventata uno strumento affidabile per gli investitori del fotovoltaico.

TÜV Rheinland, non fornisce testing di vario tipo, ma anche una serie di servizi aggiuntivi e vanta una rete di oltre 200 specialisti del settore solare in otto laboratori in tutto il mondo, fra cui laboratori in USA, India, Corea, Germania Giappone, Cina, e Taiwan.

6 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
franco secci, martedì 2 dicembre 2014 alle23:46 ha scritto: rispondi »

in attesa di metterlo alla prova

Lascia un commento