Si sono tenuti questa notte in quel di Los Angeles i tanto attesi Premi Oscar 2013, con la conferma ufficiale del successo di alcune pellicole come Argo, Lincoln e Vita Di Pi. Tra scenografie da sogno, polemiche su Jennifer Lawrence come Migliore Attrice Protagonista e qualche piccola sorpresa, a spiccare è però la moda ecologica.

Non è di certo la prima volta che il mondo dello showbiz, approfittando di una kermesse così seguita come quella degli Oscar, cerchi di mostrare al pubblico una nuova sensibilità all’ambiente. È successo sin dai Golden Globes del 2011 fino alle premiazioni odierne e sono sempre più le attrici a scegliere abiti fashion del tutto ecocompatibili. Prima fra tutte Anne Hathaway, ormai leader delle attrici vegane attente all’ambiente.

>>Scopri Anne Hathaway vegan-bondage per Tom Ford

Per la Hathaway, Miglior Attrice Non Protagonista per la sua Fantine di Les Misérables, nulla di eccessivamente stravagante, come quando ha indeciso di indossare un completo vegan-bondage firmato Tom Ford. Agli Oscar 2013 la vediamo avvolta in un romantico abito rosa firmato Prada – di cui l’attrice si è accertata l’assenza della seta, non indossando fibre di originale animale – con tanto di scarpe “vegane”. Molto elegante con il suo taglio corto, un’eredità proprio del film, la bella Anne ha rischiato più volte l’uscita di seno dato il taglio generoso ai lati del vestito.

Originalissima Naomie Harris, volto femminile del successo internazionale Skyfall, che per la sua prima apparizione agli Oscar ha deciso di collaborare con Vivienne Westwood per un abito ecologico davvero incredibile. La Westwood, recentemente premiata da PETA per la sua moda attenta dagli animali, non è nuova a simile trovate: ha infatti creato un vestito con inserti di carta di caramella riciclati.

>>Scopri la moda green degli Oscar 2012

Gli Oscar non sono solo alta moda, ma anche marchi low cost. Contestualmente all’evento cinematografico più atteso dell’anno, infatti, il gruppo H&M ha deciso di abbracciare la campagna Global Green USA, una serie di iniziative pubbliche per sensibilizzare i consumatori statunitensi alle politiche green anche per quanto riguarda il vestiario. Sono già molte le celebrity salite a bordo di questa importante iniziativa, come Sophia Bush, Orlando Bloom e Miranda Kerr, Willie Nelson e Luke Perry.

Infine, una nota di colore anche per il mondo maschile, sebbene non strettamente legata alla moda. Daniel Day-Lewis, premiato come Miglior Attore Protagonista per Lincoln, ha comunicato di volersi dedicare alla vita di campagna subito dopo gli Oscar. L’attore sarebbe interessato all’acquisto di una fattoria, per mettere alla prova le sue capacità in fatto di agricoltura. Il tutto in puro stile biologico ed ecosostenibile, così come Brad Pitt e Angelina Jolie insegnano.

25 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento