La tecnica Pilates è stata ideata durante gli anni della Prima Guerra Mondiale da Joseph Hubertus Pilatu. Dopo aver cambiato il suo cognome in Pilates, il ginnasta e artista circense tedesco ha elaborato un che consente di irrobustire il corpo e tonificare i muscoli.

Esistono differenti possibilità di pratica del Metodo Pilates, a seconda del fatto che si scelga di utilizzare i macchinari da lui stesso ideati o di praticarlo a corpo libero seguendo le tecniche del Pilates Matwork.

Pilates Matwork

Il Pilates Matwork prevede la possibilità di svolgere anche a casa i propri esercizi di Pilates, per i quali basterà avere a disposizione un po’ di spazio per svolgere i movimenti e un tappetino. In origine questo specifico sistema era assegnato da Joseph Hubertus Pilates ai suoi allievi per proseguire l’allenamento anche al di fuori dell’orario di lezione. Tra i benefici principali associati vi sono:

  • Ventre piatto;
  • Addominali scolpiti;
  • Tonificazione muscolare;
  • Rafforzamento del fisico;
  • Correzione della postura.

Una particolare attenzione deve essere tuttavia posta nell’esecuzione degli esercizi, in quanto un’errata postura può esporre al rischio di infortunio. Da evitare in generale la pratica del Metodo Pilates, che sia Matwork o con l’ausilio di macchinari, in condizioni non ottimali o in presenza di patologie quali ernie, discopatie o patologie similari.

Dimagrire con il Pilates

Spesso una delle domande più frequenti quando si parla di Metodo Pilates è se la pratica di tali esercizi possa aiutare a dimagrire. La risposta è affermativa, questa tecnica può favorire il dimagrimento attraverso differenti modalità di allenamento. A patto però, occorre sempre ricordare, di prestare attenzione alla propria alimentazione e all’assunzione giornaliera di calorie.

Gli esercizi di Pilates vanno a tonificare la muscolatura soprattutto del tronco, rafforzando il fisico e modellando i muscoli. Ciò avviene non soltanto mediante la stimolazione dell’apparato muscolare di superficie, ma anche andando a sollecitare la “muscolatura profonda”.

Tutto questo può tradursi in un dispendio di energie e in un lavoro aerobico tali da forzare l’organismo a un maggiore consumo di risorse, attingendo anche ai depositi di grasso. Seguendo un adeguato programma di allenamento, definito Fat Burning Pilates, il dimagrimento potrebbe rivelarsi più marcato. Opportuno in questo caso, ancor più che in altri, l’ausilio di un istruttore esperto durante la pratica degli esercizi.

5 maggio 2016
Lascia un commento