Il pony non è forse tra i primi animali che balzano alla mente quando si parla di guardia e protezione, battuto dal fedele e sempre presente cane. Eppure alcuni esemplari francesi hanno dimostrato grande coraggio, nonché coordinazione, per allontanare una coppia da un pericolo non da poco: l’attacco di un cinghiale. È quanto dimostra l’ultimo video virale apparso su YouTube, già campione di condivisioni con ben 1.6 milioni di visualizzazioni.

Il filmato, pubblicato sulla piattaforma di videosharing dall’utente Marc Polet, mostra una coppia intenta a una passeggiata nella natura incontaminata. All’orizzonte appare un cinghiale, forse spaventato per aver perso la via. L’animale, veloce e spaesato, cerca in più di un’occasione di entrare all’interno di un recinto per pony, scontrandosi però con le reti perimetrali.

Sempre alla ricerca di una via di fuga, l’animale selvatico cambia improvvisamente percorso, dirigendosi verso la donna intenta a eseguire le riprese, forse per attaccarla. Un comprensibile grido di paura, un veloce stacco dall’inquadratura, ed ecco che nel filmato appaiono dei determinati pony, pronti a scacciare l’ospite sgradito rincorrendolo lungo un grande prato. Non è ovviamente dato sapere se i pony abbiano agito per un vero istinto di protezione nei confronti della coppia o, più facilmente, perché irritati dall’insolita presenza. Eppure la loro azione è stata sufficiente per scongiurare eventuali pericoli, così come per garantire la sicurezza dei due visitatori.

Come già accennato, il video è immediatamente diventato virale, collezionando un gran numero di visualizzazioni e condivisioni sui social network. Merito anche dei poco comuni protagonisti, almeno in Rete, rispetto ai classici gatti e cani che attirano normalmente le attenzioni dei navigatori. Chissà che ora i pony non acquistino un nuovo status agli occhi dei numerosi appassionati online, da splendidi animali da compagnia a vere e proprie guardie del corpo. Dello spaventato cinghiale, invece, non si hanno ulteriori notizie: fuggito in un busco, sembra abbia fatto perdere le sue tracce.

25 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento