Cani anziani: quante ore devono dormire

Il cane ama sonnecchiare: è una delle sue attività preferite, dopo assaggiare il cibo nella ciotola o cercare di rubare gli avanzi dal piatto del proprietario. Il ciclo del sonno è molto simile a quello umano, condito da sogni, movimenti, lamenti e russate, ma la sua durata tende ad aumentare con il tempo e con l’età. La razza può incidere sulla tempistica del riposo, ma a determinare la durata è proprio la longevità del quadrupede, oltre alla presenza di eventuali malanni.

Età

Il cane dorme a lungo: un animale in salute spende una buona parte della giornata a dormire e riposare. I cuccioli, ad esempio, possono sonnecchiare anche 20 ore così da recuperare energie e superare l’ansia legata al nuovo ambiente domestico. Un cane adulto riposa per 13 ore, da suddividere in più tempi durante la giornata. Un cane anziano dorme più di diciotto ore, in base alla singola necessità e alla presenza di malattie e patologie.

=> Scopri cosa sognano i cani


Cane anziano

Cane triste

Un cane può definirsi anziano quando ha superato l’età adulta e, in base alla sua razza, si avvia verso la fase finale della sua vita. Un animale di taglia medio grossa a 7 anni è definito anziano, mentre un quadrupede di taglia piccola diventa vecchio quando compie 10/11 anni. A corredo della situazione si presentano alcuni problemi tipici della terza età, come un abbassamento della vista e dell’udito, quindi movimenti più lenti e difficoltosi fino all’incanutimento del muso che appare più bianco.

Stagione

Non è un segreto che la stagione invernale possa incentivare maggiormente la voglia di relax e pigrizia: il freddo spinge il cane a rintanarsi nella cuccia al caldo alla ricerca di riposo. L’estate invece sprona al movimento, mentre il caldo eccessivo può disturbare il riposo, per questo è importante passeggiare durante le ore più fresche evitando così problemi per la salute.

=> Scopri perché il cane vuole dormire sul letto


Stress

Cane e uomo

Un trasloco, un lungo viaggio, la presenza di ospiti, un’intensa attività fisica, oppure una lunga passeggiata possono incidere sulla necessità di dormire. Maggiore saranno la fatica e lo stress, più forte risulterà la voglia di riposare e recuperare le energie perse. Un cane anziano cercherà il riposo anche per azzerare dolori e problemi dati dagli acciacchi tipici dell’età.

Anomalie

In alcuni casi, il sonno prolungato potrebbe sottolineare una problematica fisica, ad esempio la presenza di una patologia che lo spinge a dormire a lungo. Mentre l’interruzione del sonno potrebbe indicare sofferenza e dolore fisico. Un ribaltamento dell’orario del sonno, con passeggiate confuse durante la notte, riposo diurno e difficoltà a riconoscere i comandi, sono il segnale di una problematica cognitiva tipica dell’età. In caso di dubbio è importante consultare il veterinario.

=> Scopri il sonnambulismo dei cani


Soluzioni

Cane e baci

Per rendere il suo sonno speciale e sereno, è possibile agevolare la dormita fornendo al cane un giaciglio comodo, magari anche un materassino ortopedico che faccia riposare le sue zampe doloranti. Quindi una scaletta per aiutarlo a salire su letti e divani, ma anche un po’ di esercizio con passeggiate tranquille e una dieta che lo aiuti a preservare le forze. Nel caso fatichi a muoversi per casa durante la notte, una piccola luce potrebbe aiutare il suo spostamento.

2 agosto 2018
Lascia un commento