Capita di perdere un’orecchino, che un braccialetto perda un brillantino, che una collana si sfili e che una spilla non si appunti più. C’è un modo per dare nuova vita a bigiotteria che sembra spacciata. Anzi, ce ne sono almeno 5.

  • Anello Partendo da un orecchino piuttosto importante o da un bel bottone in madreperla rimasti da soli, un po’ di superattack e una base per anelli si può creare appunto un bellissimo statement ring, un anello da portare da solo. Le basi per anelli si trovano nei negozi di belle arti e nei negozi che vendono materiali per creare bigiotteria. Oppure potete crearne una voi con del filo elastico e delle perline, con diverse catenelle all’uncinetto o qualsiasi cosa si possa avvolgere tranquillamente intorno al dito;
  • Bib necklace Letteralmente significa “collana a bavaglia”, ha un nome infelice ma un aspetto molto interessante: su un pezzo di pannolenci attaccate, cucendo o incollando, i vari pezzi di bigiotteria da riciclare, componendo un disegno o una forma se preferite, oppure a caso a seconda dell’ispirazione. Una volta completata l’opera ritagliate la stoffa in eccesso, cucite due nastri di raso alle estremità per poterla legare al collo. Pannolenci e nastri di raso possono essere scelti a contrasto o ton sur ton. Che fa tanto chic;
  • Braccialetto charms Se avete molti orecchini spaiati, ma di quelli piccoli o magari pendenti, niente di più semplice che appenderli a una catenella della giusta misura del polso, ed ecco un braccialetto ricco di charms in meno di cinque minuti;
  • Bouquet Per un’occasione speciale o per decorare un angolo di casa potete realizzare un bouquet. Servono una palla di polistirolo, uno stecco di legno adeguato alla dimensione della palla, del nastro di raso, degli spilli, della colla a caldo o superattack, ed eventualmente della colla vinilica e del glitter colorato. Giocate con i bijoux arrangiandoli sulla palla di polistirolo, la cui dimensione dipende ovviamente da quanti pezzi da riciclare avete, concentrateli sulla parte superiore. Per prima cosa infilate lo stecco nella palla, per avere un sostegno e maneggiare il tutto con più comodità. Assicuratelo con della colla. Se riuscite a coprire per bene tutta la palla procedete ad attaccarli con degli spilli, se è possibile far passare uno spillo attraverso il pezzo che intendete attaccare, o con della colla a caldo. Se nell’arrangiare i bijoux vi siete accorti che non sono abbastanza o che alcune aree rimangono troppo scoperte, prima di procedere ad attaccare i vari pezzi potreste passare una mano di colla vinilica e di glitter sulla palla di polistirolo per far sì che ci sia un fondo altrettanto luccicante. Una volta attaccati tutti i pezzi avvolgete la parte finale e lo stecco con il nastro di raso per rifinire;
  • Colletto Molto di moda in questo periodo è il colletto decorato, potete prendere una camicia o maglietta che ha bisogno di un po’ più di vita o lavorare come per la bib necklace, su una base di feltro che taglierete a forma di colletto.

Basta un po’ di colla o un cordino resistente e la voglia di giocare con colori, forme e riflessi per posizionare vecchi bijoux e avere nuovi accessori.

8 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento