• GreenStyle
  • Consumi
  • Macchine mangia-plastica a Roma, Raggi: anche nei mercati rionali

Macchine mangia-plastica a Roma, Raggi: anche nei mercati rionali

Macchine mangia-plastica a Roma, Raggi: anche nei mercati rionali

Fonte immagine: iStock

Le macchine mangia-plastica per il riciclo di bottiglie in cambio di biglietti Atac sbarcano nei mercati rionali di Roma: come funzionano.

Le macchine mangia-plastica a Roma sbarcano anche nei mercati rionali. La sindaca Virginia Raggi ha inaugurato questa mattina il primo dispositivo non associato a una fermata della metropolitana. A ospitarlo il mercato rionale della Magliana, primo dei 17 nuovi siti individuati dal Campidoglio.

La possibilità di riciclare la plastica e ottenere in cambio dei bonus per l’acquisto di biglietti e abbonamenti per i mezzi pubblici Atac arriva nelle periferie.

Come ha dichiarato Virginia Raggi questa mattina, l’idea nasce da un bisogno manifestato dagli stessi cittadini romani:

L’idea nasce da una conversazione che ho avuto qualche tempo fa con un giovane ragazzo di un quartiere di periferia. Mi disse che nella zona in cui abitava non ci sono stazioni metro vicine e che volentieri i cittadini di quel territorio avrebbero raccolto e riciclato nei mercati rionali le bottiglie di plastica. Un suggerimento che ho voluto accogliere e far diventare realtà.

Le macchinette danno qualcosa in cambio e fanno capire cosa vuol dire economia circolare e cosa vuol dire guadagnare dai rifiuti. Bottiglie che saranno riciclate per diventare altre bottiglie. La convenienza è che per ogni bottiglia viene caricato un credito o su una tessera o su una app. Non inquinare e riciclare conviene per tutti. Ogni 100 bottiglie si guadagna un euro da spendere nel mercato. Oggi siamo nel mercato della Magliana per la prima attivazione, ma nelle prossime settimane le installeremo in altri mercati rionali di Roma.

Riciclo della plastica in cambio di biglietti Atac

Il progetto prevede il riconoscimento di un bonus per ciascuna bottiglia di plastica introdotta nel macchinario, messo a disposizione da CoriPet. Ogni contenitore tra gli 0,5 e i 2 litri conferito frutterà 5 centesimi, che si accumuleranno sul conto virtuale degli utenti. Grazie all’utilizzo di app come B+, My Cicero e TabNet sarà possibile poi trasformare questo credito in biglietti o abbonamenti Atac.

Per vedere riconosciuto il bonus basterà selezionare il tasto “+Ricicli+Viaggi” presente su una delle app e avvicinare il proprio smartphone al lettore ottico. Avvenuto il riconoscimento si potrà procedere con il conferimento delle bottiglie (esclusivamente plastica PET). Entro pochi minuti il credito verrà caricato sul proprio conto e sarà immediatamente utilizzabile per l’acquisto dei titoli di viaggio.

Fonte: Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle