Greenstyle Ambiente Cambiamenti Climatici “La Carovana dei Ghiacciai”: il viaggio avanza alla scoperta del Ghiacciaio di Indren

“La Carovana dei Ghiacciai”: il viaggio avanza alla scoperta del Ghiacciaio di Indren

“La Carovana dei Ghiacciai”: il viaggio avanza alla scoperta del Ghiacciaio di Indren

Il viaggio avanza verso un’altra regione per continuare a raccontare nuovi luoghi, nuovi ghiacciai e i processi di deglaciazione che avvengono sulle superfici.

Il protagonista di questa seconda tappa de “La Carovana dei Ghiacciai” è il Ghiacciaio di Indren, situato nel massiccio del Monte Rosa.
Proprio là, dove in estate si andava a sciare, negli ultimi due anni è stato registrato un arretramento frontale di ben 64 mt, di questi solo 40 mt nell’ultimo anno.

19 AGOSTO 2022

La giornata del 19 Agosto inizia con l’entusiasmo e la passione per la natura che David – fotografo EPHOTO partner tecnico della Carovana – ha deciso di portare con sé, insieme allo zaino e alla sua attrezzatura tecnica durante tutta l’esperienza con Legambiente.

Qualche ora di conferenza stampa ad Aosta per poi procedere con una passeggiata per la cittadina in compagnia del Presidente del circolo Valle d’Aosta, alla scoperta della porta pretoriana perfettamente integrata nel centro città e i suoi affascinanti angoli medievali densi di storia.

Si riparte, per raggiungere la città di Alagna.
Un viaggio durato circa tre ore, tra piccoli affascinanti paesini.
L’attenzione di David viene catturata dalla bottega di un artigiano che lavora il legno, “un piccolo labirinto di oggetti in legno” come lui stesso l’ha definito, perciò decide di soffermarsi qualche minuto in più per catturare quel luogo ricco di artigianalità e tradizione.

Arrivati ad Alagna, il gruppo è al completo e si gode un piacevole momento di relax. Allietati dalla melodia di Martin Mayes suonatore di corno e testimonial della campagna.

Dopo questo momento di relax, il gruppo sale sulla funivia per poi ripartire verso Torino.

20 AGOSTO 2022

Ore 6:00
La giornata inizia presto con la sveglia che suona alle 6:00, una colazione veloce al bar sotto l’impianto di risalita per ricaricare le energie nell’attesa di tutte le altre persone del team.

Dopo una breve tragitto sulla cabinovia, si arriva ad una vallata bellissima.
Poi la prima sosta, accompagnata dagli esperti del comitato glaciologico con una spiegazione del ghiacciaio, il suo excursus storico per verificare l’entità e la rapidità dei processi di deglaciazione, il tutto grazie anche al supporto di immagini storiche che attestano la riduzione delle dimensioni.

Sul percorso di rientro, parte del team si è soffermata sulla cabinovia dismessa, là dove il ghiaccio non è più presente e restano solo rocce, detriti, laghi e pozze.

Poi, un focus sull’emergenza degli impianti sciistici dismessi, circa 250 quelli mappati in tutta Italia dal Report di Legambiente.

Ore 12:00
Inizia la discesa per un pranzo rigenerante, seguito poi dalla piacevole melodia di Martin Mayes con il corno poggiato su sasso in mezzo al lago glaciale.

21 AGOSTO 2022

Ore 9:00
La sveglia suona presto, alle ore 9:00, qualche ora di lavoro da casa di Vanda per condividere qualche chiacchiera, tra un boccone e l’altro.

22 AGOSTO 2022

La sveglia anche questa mattina è suonata molto presto.
Una breve sosta a casa di Vanda per poi dirigersi alla conferenza stampa presso l’Istituto glaciologico.
Al termine della conferenza, che ha riscosso un’ottima attenzione a livello mediatico, una breve pausa pranzo e poi destinazione casa.

E infine, perché non concludere questa giornata con un rigenerante bagno al lago?

Seguici anche sui canali social