Allarme ragno violino: rischi e come riconoscerlo

Allarme ragno violino: rischi e come riconoscerlo

Fonte immagine: Istock

Il ragno violino è un aracnide velenoso, a cui quest'estate bisognerà stare attenti: il suo morso può provocare reazioni gravi in adulti e bambini.

È un ragno facilmente identificabile perché ha solo sei occhi (la maggior parte degli aracnidi ne ha 8) e una macchia a forma di violino sul dorso: si tratta del ragno violino, che in questo momento sta terrorizzando le sere estive di molti turisti. Si trova principalmente nelle regioni del nord Italia e proprio in questo periodo, dato che non sopporta le temperature invernali.

Il morso del ragno violino è estremamente velenoso, ancora più potente di quello di un serpente a sonagli, anche se, naturalmente in minori quantità. Può provocare la distruzione delle membrane cellulari locali, che interrompe l’integrità dei tessuti portando alla disgregazione locale di pelle, grasso e vasi sanguigni. Questo processo porta alla morte del tessuto (necrosi) nelle aree immediatamente circostanti il sito del morso.

I sintomi che si riscontrano sono sostanzialmente:

  • forte prurito
  • infiammazione dei linfonodi
  • vomito
  • nausea
  • febbre
  • mialgia

Se pensate di essere stati morsi da un ragno violino, ricorrete subito ad una visita medica. Ecco la buona notizia: è una specie sinantropica che preferisce cacciare lontano dalla propria tela introducendosi spesso nelle case in cerca di prede. Non è aggressivo e tende a fuggire, ma se infastidito può mordere come atto di difesa. Ignorarlo è dunque una buona strategia per non avere problemi di sorta.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle