Una tabella per capire quante ore di sonno sono necessarie. A compilarla gli studiosi della National Sleep Foundation, ente di ricerca statunitense, il cui rapporto è stato pubblicato sulla rivista Sleep Health. A seconda della propria fascia d’età di appartenenza ogni lettore si vedrà assegnato un orario consigliato, che indicherà quanto occorre dormire giornalmente per ottenere la giusta dose di riposo.

Dormire le proverbiali 7 ore non sarebbe in realtà consigliato per tutti quanti, ma soltanto per alcune fasce d’età. In particolare risulterebbero fuori da tale definizione gli “under 18″, per i quali il numero di ore di sonno non dovrebbe in alcun caso scendere sotto le 8.

Anche una volta diventati maggiorenni è opportuno assicurarsi una giusta dose di sonno, spiegano gli esperti statunitensi, evitando in ogni caso di scendere al di sotto delle 6 ore di riposo giornaliere.

Questa la divisione in fasce d’età, pubblicata dalla National Sleep Foundation, con i quantitativi di ore di sonno raccomandati:

  • Neonati (0-3 mesi) – Sonno consigliato tra le 14 e le 17 ore;
  • Prima Infanzia (4-11 mesi) – Tra le 12 e le 15 ore;
  • Bambini (1-2 anni) – Compreso tra 11 e 14 ore;
  • Età pre-scolare (3-5 anni) – Sonno compreso tra le 10 e le 13 ore;
  • Bambini in età scolare (6-13) – Sonno consigliato tra le 9 e le 11 ore;
  • Adolescenti (14-17) – Tra le 8 e le 10 ore;
  • Giovani Adulti (18-26) – Ore di sonno tra 7 e 9;
  • Adulti (27-64) – Invariato rispetto alla fascia precedente, 7-9 ore;
  • Anziani (65+) – Sonno consigliato tra le 7 e le 8 ore.

6 febbraio 2015
I vostri commenti
Francesco, mercoledì 30 settembre 2015 alle18:17 ha scritto: rispondi »

Ho avuto parecchie vicessitudini nel recente passato,non ultimo un ictus.anche se in forma lieve.Tutto questo ha fatto si che mi si venisse scombussolato il ciclo del sonno.Vorrei essere aiutato per ristabilire la dimensione che avevo prima.Grazie

Lascia un commento