il ministro dell’Ecologia francese Ségolène Royal, nel corso di un’intervista rilasciata in diretta televisiva al Grand Journal di Canal +, ha invitato a “non mangiare più Nutella” per combattere la deforestazione causata dalle piantagioni di palma da olio.

Per il ministro dell’Ecologia francese rinunciare a comprare la crema alla nocciola della Ferrero contribuirebbe a “salvare il Pianeta” e a tutelare la salute. La socialista ha invitato la multinazionale a utilizzare altre materie prime più sostenibili, per produrre la crema alla nocciola:

Non bisogna mangiarla perché si tratta di olio di palma, che ha sostituito gli alberi. Dunque ci sono stati dei danni considerevoli.

Le dichiarazioni di Ségolène Royal sulla Nutella hanno scatenato le immediate reazioni dei consumatori, del mondo politico e dell’industria dolciaria. A intervenire è stata prima di tutto la Ferrero Francia, chiamata direttamente in causa dal ministro francese. L’azienda dolciaria ha spiegato che l’olio di palma utilizzato per produrre la Nutella proviene da piantagioni sostenibili:

Ferrero utilizza al 100% olio di palma certificato sostenibile per i suoi prodotti confezionati a Villers-Ecalles. Abbiamo preso numerosi impegni per quanto riguarda l’approvvigionamento di olio di palma, la cui coltivazione può andare di pari passo con il rispetto dell’ambiente e delle popolazioni.

L’azienda fa sapere di rispettare le normative della catena di approvvigionamento previste dalla Tavola Rotonda sull’Olio di Palma Sostenibile (Roundtable on Sustainable Palm Oil – Rspo) e di aver istituito il Palm Oil Charter per combattere la deforestazione e sostenere le comunità locali dei Paesi che ospitano le piantagioni.

Nella polemica è intervenuto anche il ministro dell’Ambiente italiano Gian Luca Galletti che ha visto nelle dichiarazioni di Ségolène Royal sulla Nutella l’intento di danneggiare l’immagine dei prodotti dolciari italiani.

Galletti ha replicato all’appello del ministro francese a “non mangiare più la Nutella” con un invito esplicito, di tutt’altro avviso, al consumo del prodotto.

17 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
I vostri commenti
Michael, mercoledì 17 giugno 2015 alle19:50 ha scritto: rispondi »

il patè de foie gras, invece fa bene alle OCHE........

Lascia un commento