Pelle perfetta con i cibi vegani

Pelle perfetta con i cibi vegani

La pelle trae beneficio da alcuni alimenti tipici della dieta vegana, sia per assunzione durante i pasti che per applicazione topica: addio alle rughe.

La cura e la salute della pelle passa anche per l’alimentazione e i rimedi naturali. È noto da tempo: mangiare bene favorisce la naturale rigenerazione delle cellule epiteliali, per una pelle del viso più fresca, giovane e meno incline alle rughe. Ma vi sono dei cibi che hanno più effetti benefici di altri?

>>Scopri l’olio d’argan per la bellezza

La risposta è certamente affermativa: frutta e verdura, ad esempio, sono un valido alleato anti-aging. Ma vi sono altre specialità vegane che potrebbero essere sfruttate con sapienza per ottenere dei risultati quantomeno miracolosi. Eccone alcune.

    • Pomodoro: il pomodoro è ricco di un antiossidante, il licopene, che limita il proliferare dei radicali liberi riportando la pelle ai fasti della giovinezza. Inoltre, usato in lozione, il succo può essere un valido alleato nella protezione dal sole ma anche per le scottature;
    • Semi di lino: ricco di omega-3, il seme di lino è un toccasana, tanto da essere inserito nelle più svariate creme commerciali. In erboristeria, si trovano composti semigranulosi da applicare giornalmente sulla pelle: l’effetto è lenente e ammorbidente;
    • Cioccolato fondente: i flavonoidi del cacao stimolano la rigenerazione cellulare, aiutano l’organismo a mantenersi giovane e allontano i problemi di natura cardiaca. Attenzione, però: la preparazione non deve contenere prodotti di origine animale;
  • Patate dolci: ricca di vitamina C, la patata dolce previene il manifestarsi delle rughe di superficie. Oltre a essere ingerita nei normali pasti, può essere applicata a fette circolari sulla zona T e sul contorno occhi;
  • Spinaci: una ricerca pubblicata sull’International Cancer Journal svelerebbe come l’assunzione regolare di spinaci possa arrivare, nel lungo periodo, a ridurre anche del 40% il rischio di sviluppare un tumore della pelle;
  • Agrumi: la vitamina C degli agrumi aiuta a rendere la pelle più vellutata, mentre i tipici acidi servono alla depurazione. In questo ultimo caso, oltre a bere una buona limonata, si passi qualche goccia sul viso. L’effetto sarà astringente e si allontano i punti neri;
  • Olio di carcamo: l’applicazione topica migliora la texture della pelle, oltre a compattarla rendendo così meno evidenti i piccoli difetti visivi come i porti dilatati;
  • Noci: ricchissime di omega-3, fanno bene a qualsiasi organo del corpo, pelle compresa. Il contenuto proteico, inoltre, aiuta a tonificare la massa muscolare e a stendere la cute;
  • Carote: il beta-carotene, la vitamina A e gli antiossidanti della carota sono fondamentali per la protezione dei tessuti, sia interni che esterni. In estate, ad esempio, la carota non solo rende l’abbronzatura più dorata, ma previene anche le più serie scottature.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social