Dieta della banana: 4 giorni per dimagrire

Dieta della banana: 4 giorni per dimagrire

Dieta della banana: ipolipidica e ipoproteica per perdere peso grazie ai nutrienti delle banane, segui il menù settimanale.

La dieta della banana utilizza questo gustoso frutto come alimento principe e permette di perdere peso se seguita per quattro giorni al mese. È indicata per le persone in buona {#salute}, attive e che praticano attività fisica spesso, in quanto è una dieta particolare.

Le banane sono molto ricche di potassio e altre vitamine, ecco perché ideali per coloro che fanno spesso sport. Si tratta, questa, di una dieta ipolipidica e ipoproteica, ecco perché è necessario non seguirla per più di quattro giorni consecutivi al mese, altrimenti vi mancheranno troppe sostanze nutritive necessarie al corretto funzionamento dell’organismo.

Seguirla alla lettera permetterà di perdere due o tre chilogrammi di peso. È bene, come per ogni dieta, bere molta acqua, circa due litri al giorno, e non cenare dopo le ore 20.

Il problema sta nelle probabilità di successo dopo che si conclude la dieta, che sono comunque basse poiché dopo è necessaria una fase di mantenimento difficile per chi si è abbuffato di banane fino a pochi giorni prima. Le banane tra l’altro saziano per via della loro consistenza e dunque seguire questa dieta non sarà facile, l’unico vantaggio comunque sarebbe la riabilitazione di questo frutto a cui troppo spesso viene puntato il dito per la sua presunta ipercaloricità : ha 90 kcal per ogni 100 grammi, ovvero circa il 30% in più degli altri frutti ma ottimo e gustoso.

Ad ogni modo, per chi fosse curioso e in buona {#salute} e volesse provare la dieta della banana, ecco di seguito un esempio da seguire.

Primo giorno
Colazione: un frullato preparato con un bicchiere di latte parzialmente scremato, 1 banana, 2 noci o 2 mandorle. Una tazza di tè
Ore 11: una spremuta d’arancia e 1 banana
Pranzo: 1 banana, 125 gr di yogurt intero con 4 cucchiai di muesli
Merenda: 1 vasetto di yogurt magro
Cena: macedonia di banane e ananas condita con succo di limone (a volontà ), oppure 1 banana, 100 gr di ricotta di mucca e 1 fetta di pane

Secondo giorno
Colazione: 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con cereali e 1 banana, tè o caffè, oppure 125 gr di yogurt, 2 cucchiai di muesli, 1 banana, tè o caffè
Ore 11: 1 banana
Pranzo: 1 banana, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato, 1 spremuta d’arancia
Merenda: 1 banana e 1 arancia
Cena: 2 banane e verdura a volontà , 1 cucchiaino d’olio extravergine, limone

Terzo giorno
Colazione: 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con cereali e 1 banana, tè o caffè, oppure 125 gr di yogurt, 2 cucchiai di muesli, 1 banana, tè o caffè
Ore 11: una banana, 1 arancia 1 bicchiere di latte parzialmente scremato
Pranzo: 1 banana, 2 fette di pane, mezza tazza di fiocchi di latte, un’insalata mista, 1 cucchiaino d’olio extravergine, limone
Merenda: 1 bicchiere di macedonia fresca
Cena: 1 banana, 2 uova sode o alla coque, 100 gr di latte p.s., vedure cotte a volontà , 1 cucchiaino d’olio extravergine

Quarto e ultimo giorno
Colazione: 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con cereali e 1 banana, tè o caffè, oppure 125 gr di yogurt, 2 cucchiai di muesli, 1 banana, tè o caffè.
Ore 11: Un succo di frutta
Pranzo: 1 banana, 1 uovo sodo o alla coque, 1 tazza di latte p.s., 1 spremuta d’arancia
Merenda: 1 mela/pera
Cena: 1 banana, 100 gr di tacchino lessati, verdura cotta o cruda a volontà , 1 cucchiaino d’olio extravergine, succo di limone.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Emergenza Climatica Roma: consegna della petizione alla sindaca Virginia Raggi