Spugna in carta riciclata contro le maree nere

Greenstyle Video Spugna in carta riciclata contro le maree nere

Spugna in carta riciclata contro le maree nere

Lo sversamento di petrolio o di altri materiali inquinanti in mare può mettere a repentaglio la sopravvivenza di interi ecosistemi. Affrontare una marea nera non è di certo facile, ma una possibile soluzione potrebbe arrivare dall'impiego di materiali riciclati: carta, paglia e scarti della lavorazione del legno. I ricercatori svizzeri della EMPA Academy hanno trovato il modo di utilizzarli per dare vita ad una particolare spugna di nanocellulosa, in grado di assorbire le sostanze oleose inquinanti restando a galla. Ecco come agisce, in questo filmato che mostra uno dei test condotti in laboratorio.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Intelligenza artificiale e Agenda 2030: come l’AI può aiutare i 17 SDGs
Scienza & Tecnologia

L’intelligenza artificiale può potenziare il raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) attraverso l’analisi predittiva, l’automazione di servizi pubblici e la gestione efficiente delle risorse. Può ottimizzare l’energia rinnovabile, migliorare l’assistenza sanitaria e l’istruzione, e contribuire direttamente o indirettamente alla protezione dell’ambiente. Ma non è priva di “controindicazioni”, e potrebbe ostacolare il raggiungimento di alcuni dei target previsti.