Elettrodomestici, leggere l’etichetta in modo corretto

Greenstyle Video Elettrodomestici, leggere l’etichetta in modo corretto

Elettrodomestici, leggere l’etichetta in modo corretto

Da un paio di anni l'UE ha predisposto delle nuove etichette per aiutare il consumatore a orientarsi tra gli elettrodomestici scegliendo quelli con il più basso consumo energetico. Su ogni etichetta vengono riportate sette classi di consumi, come accadeva anche prima, ma ora si sono aggiunte tre nuove classi che mostrano come l'attenzione al risparmio delle energie sia sempre più alta.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quanto consuma una stufa elettrica e come risparmiare
Consumi

La stufa elettrica rappresenta una soluzione comoda e veloce per riscaldare gli ambienti, soprattutto a uso momentaneo. Eppure questo apparecchio è uno dei più energivori presenti sul mercato e, qualora lo si prendesse in considerazione per un uso continuativo, bisogna prestare grande attenzione. Ma quali sono le tipologie di stufe elettriche più diffuse, quanto consumano e come risparmiare sulla bolletta?