WaterBean, da bottiglia a caraffa filtrante

Greenstyle Video WaterBean, da bottiglia a caraffa filtrante

WaterBean, da bottiglia a caraffa filtrante

WaterBean è un progetto proposto sulla piattaforma di crowd funding Indiegogo, con l'obiettivo di raccogliere i fondi necessari per avviarne la produzione. Si tratta sostanzialmente di un filtro contenente carboni attivi ottenuti dalle noci di cocco, da inserire in qualsiasi bottiglia di plastica per trasformarla in una caraffa filtrante. Basta agitare per qualche secondo e il gioco è fatto: l'acqua all'interno viene depurata da residui di cloro, rame, mercurio e cadmio, oltre che arricchita di magnesio. Secondo i responsabili, ogni WaterBean può essere utilizzato per un massimo di tre mesi o 280 bottiglie.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cosa sapere della plastisfera, un ecosistema artificiale basato sulla plastica
Inquinamento

L’aumento dell’utilizzo della plastica non sempre adeguatamente riciclata sta avendo un forte impatto sulla salute dei mari, dando origine alla cosiddetta Plastisfera, un ecosistema artificiale nato dalla plastica, una serie di microrganismi in grado di proliferare sui rifiuti che galleggiano nel mare. Ma quali sono le conseguenze di questo “nuovo” ecosistema?