• GreenStyle
  • Auto
  • Volvo XC40, il SUV diventa elettrico: presentazione il 16 ottobre

Volvo XC40, il SUV diventa elettrico: presentazione il 16 ottobre

Volvo XC40, il SUV diventa elettrico: presentazione il 16 ottobre

Fonte immagine: Volvo

La XC40 sarà la prima Volvo completamente elettrica: curata nei minimi dettagli sul fronte della sicurezza, sarà presentata il 16 ottobre.

Volvo non ha mai fatto mistero di voler puntare molto sulla mobilità elettrica tanto da aver già fatto sapere lo scorso anno che l’attuale generazione di motori endotermici sarà l’ultima che svilupperà. Il primo modello 100% elettrico del nuovo corso della casa svedese sarà la XC40. Trattasi di un SUV compatto che ha riscosso molto successo e che nel 2018 è stato eletto come “Auto dell’Anno”.

Per la sua “svolta” elettrica Volvo ha quindi scelto il suo modello più importante e per tenere alta l’attenzione in vista del lancio ufficiale previsto per il prossimo 16 ottobre ha deciso di condividere alcune informazioni su questo storico modello.

Il costruttore svedese ha sottolineato un dettaglio molto importante e cioè che non si appresta solamente a lanciare la sua prima auto elettrica, ma anche una delle automobili più sicure in circolazione. Su questo tema, Malin Ekholm, responsabile della sicurezza di Volvo Cars, afferma:

Indipendentemente dall’unità che consente a un’auto di muoversi, che si tratti di un motore elettrico o a combustione interna, una Volvo deve comunque garantire la massima sicurezza. La XC40 a trazione esclusivamente elettrica sarà una delle vetture più sicure mai costruite dalla Casa.

Nonostante la base sia quella dell’ottima Volvo XC40 i tecnici sono stati costretti a dover riprogettare completamente e a rinforzare la zona anteriore vista l’assenza del motore termico, in modo da poter soddisfare gli altissimi standard qualitativi dell’azienda in termini di sicurezza. L’obiettivo è quello di garantire ai passeggeri un livello di sicurezza pari a quello offerto da qualsiasi altra Volvo.

Tanta attenzione in tema di sicurezza lato batteria, uno degli elementi più delicati di un’auto elettrica in caso di incidente. La batteria è protetta da una scocca di sicurezza costituita da un telaio di alluminio estruso e inserita al centro della struttura della carrozzeria della vettura, così da creare una zona deformabile incorporata intorno alla batteria. Inoltre la batteria collocata sotto il pavimento dell’auto aiuta a mantenere basso il baricentro a tutto vantaggio della guidabilità.

I tecnici Volvo sono intervenuti anche sul posteriore che è stato ulteriormente rinforzato. Il motore elettrico è stato integrato nella struttura della carrozzeria per assicurare una migliore ripartizione delle forze d’impatto verso l’esterno dell’abitacolo e ridurre quindi gli effetti di un eventuale impatto sulle persone a bordo dell’auto.

La Volvo XC40 elettrica disporrà pure di nuova piattaforma ADAS costituita da una serie di radar, videocamere e sensori a ultrasuoni. La prima auto elettrica della casa svedese, dunque, è stata curata nei minimi particolari sul fronte della sicurezza. Nessun dettaglio sul resto delle specifiche. Volvo fa sapere che maggiori dettagli arriveranno nelle prossime settimane, prima della presentazione in anteprima al pubblico del nuovo modello, prevista come detto per il 16 ottobre.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Bollino etico, la prima passata di pomodoro certificata No Cap