Vitamina D possibile aiuto contro il Coronavirus

Vitamina D possibile aiuto contro il Coronavirus

Dalla vitamina D un possibile aiuto per ridurre il rischio complicazioni nei pazienti affetti da Coronavirus, a sostenerlo alcuni ricercatori spagnoli.

Dalla vitamina D un possibile aiuto per curare il Coronavirus. A sostenerlo uno studio appena lanciato dai ricercatori della Universidad de Granada, secondo i quali elevati dosi di questo complesso vitaminico potrebbero apportare benefici al sistema immunitario dei pazienti e aiutarli a mitigare i sintomi della polmonite da Covid-19.

Nello specifico i ricercatori spagnoli stanno indagando sulla possibile efficacia della vitamina D nel ridurre febbre, mal di testa e affaticamento nei pazienti affetti da Coronavirus, prevenendone il possibile peggioramento e la necessità di ricovero ospedaliero in ventilazione. Per verificare tale ipotesi gli studiosi somministreranno a circa 200 pazienti, di età compresa tra i 40 e i 70 anni, una soluzione tra 625 microgrammi di vitamina al giorno (ben oltre i 10 milligrammi/giorno raccomandati di norma) o semplicemente il consueto trattamento farmacologico.

Secondo i ricercatori della Universidad de Granada, qualora la vitamina D si rivelasse efficace nel prevenire la progressione dei sintomi del Coronavirus allora si potrebbe ipotizzare anche il suo utilizzo per il trattamento dei pazienti all’interno degli ospedali o nelle varie comunità. Gli stessi studiosi affermano tuttavia che per questa seconda ipotesi servirebbero ulteriori e più mirati studi.

Scettica anche verso la prima ipotesi è la nutrizionista capo del Public Health England, la Dott.ssa Alison Tedstone, secondo la quale non sussistono sufficienti evidenze scientifiche a supporto del fatto che la vitamina D contribuisca a ridurre i rischi legati al Covid-19.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)