• GreenStyle
  • Salute
  • Vitamina C contro il Coronavirus: dosi massicce per i pazienti USA

Vitamina C contro il Coronavirus: dosi massicce per i pazienti USA

Vitamina C contro il Coronavirus: dosi massicce per i pazienti USA

Pazienti affetti da Coronavirus trattati negli USA con dosi massicce di vitamina C, utilizzata come soluzione integrativa a quella farmacologica.

Trattamenti a base di dosi massicce di vitamina C per i pazienti di Coronavirus. Accade nello Stato di New York, negli USA, più precisamente presso il Northwell Health. In questa struttura ospedaliera lavora il Dott. Andrew Weber, pneumatologo e specialista di terapia intensiva, che somministra regolarmente ai propri pazienti 1500 milligrammi endovena della sostanza vitaminica (equivalenti a 16 volte il fabbisogno giornaliero, 90 mg, di un maschio adulto).

Secondo quanto riferito dal Dott. Weber, l’idea di utilizzare la vitamina C contro il Coronavirus è basata sui trattamenti effettuati in Cina sui pazienti di Shanghai. Ha dichiarato il pneumatologo e intensivista statunitense:

I pazienti che ricevono vitamina C migliorano in maniera significativa rispetto a chi non riceve la vitamina C. Richiede un quantitativo elevato per avere effetto, ma non è un trattamento evidenziato perché non si tratta di un attraente medicinale.

Una pratica che sarebbe molto utilizzata negli ospedali dello Stato secondo un portavoce dell’ospedale. Il Dott. Weber ha chiarito poi come la vitamina C sia utilizzata come trattamento integrativo e non sostitutivo, dal momento che i pazienti vengono trattati anche con idroclorochina (farmaco anti-malaria), azitromicina (antibiotico) e altri trattamenti biologici e per la diluizione del sangue.

Proprio l’utilizzo nelle strutture ospedaliere della clorochina e la promozione pubblica da parte del Presidente USA Trump ha indotto una coppia dell’Arizona a improvvisare una terapia preventiva basata su questa sostanza. I due coniugi hanno utilizzato però la versione destinata alla pulizia degli acquari, anziché la formulazione medicinale: il marito è deceduto nelle scorse ore, mentre la moglie è ancora in gravi condizioni.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: lezione 2 con Giacomo Caldarigi