Vita su Venere, trovata fosfina nell’atmosfera

Vita su Venere, trovata fosfina nell’atmosfera

Scoperte tracce di fosfina nell'atmosfera di Venere, secondo gli esperti potrebbero indicare la presenza di vita nel Pianeta.

La vita su Venere è possibile. Tracce di fosfina sono state rinvenute da un gruppo di ricercatori internazionali, guidati dalla Prof. Jane S. Greaves della Cardiff University. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature Astronomy e annunciata in diretta mondiale dalla Royal Astronomical Society.

A sottolineare l’importanza della fosfina nell’atmosfera di Venere anche l’esobiologo John Robert Brucato, Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), che ha dichiarato:

Nell’atmosfera terrestre la fosfina è tutta prodotta da microrganismi che utilizzano i minerali fosfati e la producono attraverso processi di ossidoriduzione. Questa molecola su Venere dovrebbe degradarsi e sparire velocemente a causa delle condizioni estreme presenti sul pianeta, come una pressione atmosferica molto alta e temperature di oltre 450 gradi in prossimità del suolo.

Il fatto di averla trovata suggerisce che ci possa essere una produzione continua di fosfina. Da dove potrebbe venire? Da microrganismi o da processi abiotici, cioè di tipo geologico o geofisico? Ad oggi non si conoscono processi abiotici da cui potrebbe originarsi la fosfina, quindi per questo la scoperta è interessante: è un po’ un campanello d’allarme che può suggerire la presenza di qualche forma di vita nell atmosfera venusiana, dove la temperatura è sensibilmente minore rispetto al suolo.

Per quanto riguarda la Terra, la fosfina è solitamente prodotta in natura da microbi capaci di svilupparsi in assenza di ossigeno. Composta da tre atomi di idrogeno e uno di fosforo, questa molecola potrebbe consentire di tracciare eventuali processi biologici presenti nell’atmosfera di Venere.

Secondo la Prof.ssa Graves rappresenta una scoperta importante per l’astronomia, in quanto potrebbe indicare una forma di vita “area”. A individuare la molecola il James Clerk Maxwell Telescope (JCMT) nelle Hawaii e il telescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) in Cile.

Fonte: Nature Astronomy

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle