Virtuoso: l’applicazione che premia chi si tiene in forma

Virtuoso: l’applicazione che premia chi si tiene in forma

Fonte immagine: Virtuoso

Grazie a Healthy Virtuoso si possono sfidare colleghi, parenti e amici a chi fa più sport durante la giornata.

Per un corretto stile di vita è necessario correre, dormire e mangiare sano, eppure circa 23 milioni di italiani hanno una vita troppo sedentaria.

Per sopperire al problema arriva ora “Healthy Virtuoso“, la prima applicazione per iOS e Android che incentiva e premia (in voucher e buoni sconto da spendere su siti di e-commerce) le persone che puntano a massimizzare il proprio benessere.

A differenza di quanto si pensa, non è la mancanza di tempo l’ostacolo più grande da superare per mettersi in movimento ma la manca di motivazione. Ed è proprio per agire su questa leva emotiva che nasce Virtuoso: la possibilità di sfidare un collega, un amico o un familiare su “chi fa più passi” o “chi si allena di più” è stata elemento fondamentale per il successo dell’applicazione.

Andrea Severino e Nicola Tardelli, ideatori dell’applicazione, hanno dichiarato:

“Attraverso un originale connubio tra psicologia, tecnologia e coinvolgimento sociale, Virtuoso vuole cambiare radicalmente il nostro approccio alla salute, rendendoci consapevoli di quello che facciamo ogni giorno ponendosi come incentivo a migliorare quotidianamente, generando così importanti benefici a livello personale e sociale”.

L’applicazione consuma pochissime risorse dello smartphone: per funzionare non ha bisogno del GPS e la memoria occupata è davvero esigua. Inoltre, se si è in possesso di uno smartwatch, tra cui Garmin, Polar o Apple Watch, offre la possibilità di vedersi riconosciute le attività fisiche svolte anche senza dover portare lo smartphone dietro.

L’utilizzo di Virtuoso sta dando già i suoi primi frutti: chi utilizza l’applicazione cammina il 38% in più rispetto alla media nazionale (7200 passi/giorno utenti Virtuoso contro i 5200 passi/giorno della media italiana). Inoltre, le statistiche mostrano che lo usano di più persone tra i 35 e i 45 anni e che sono le donne a “macinare” più chilometri e ore dedicate allo sport.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Emergenza Climatica Roma: consegna della petizione alla sindaca Virginia Raggi