• GreenStyle
  • Salute
  • Vietato fumare all’aperto in Svezia: obiettivo zero fumo entro il 2025

Vietato fumare all’aperto in Svezia: obiettivo zero fumo entro il 2025

Vietato fumare all’aperto in Svezia: obiettivo zero fumo entro il 2025

Stop al fumo nei luoghi pubblici in Svezia anche se all'aperto, i nuovi divieti in vigore a partire dal 2019.

Decisa stretta sui fumatori in Svezia. Dopo il divieto già in vigore di fumare nei luoghi pubblici come ristoranti, bar e altri luoghi al chiuso verrà esteso anche a quelli all’aperto. Ad approvare il controverso provvedimento, come si evince anche dall’esiguo numero di voti a favore, il parlamento svedese con 142 favorevoli e 120 contrari.

In base alle nuove disposizioni non si potrà più fumare in Svezia nemmeno nei ristoranti all’aperto, nei parchi gioco come anche lungo le banchine ferroviarie dove si attendono in treni in arrivo o in partenza. Il divieto varrà anche per le zone all’aperto antistanti i luoghi dove il fumo è consentito.

Quanto stabilito dal parlamento svedese rientra nel più generale obiettivo di arrivare a quota zero fumo in Svezia entro il 2025. I nuovi provvedimenti entreranno in vigore il 1 luglio 2019: da quel momento in poi non sarà più consentito fumare nelle aree comuni all’aperto.

Le nuove normative anti-fumo in Svezia poggiano sul fatto che appena l’11% degli svedesi si sono dichiarati fumatori abituali, su 10 milioni di abitanti, mentre un ulteriore 10% fumerebbe solo saltuariamente (dati 2016). Differente il quadro italiano, dove a fumare abitualmente sarebbe circa il 23%, in aumento di un punto percentuale rispetto ai dati 2017, per una popolazione stimata in circa 60 milioni di cittadini.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Letizia Lanzarotti – Lady Be