Viaggi in moto: consigli per guidare risparmiando

Viaggi in moto: consigli per guidare risparmiando

In caso di viaggi in moto sono diversi gli aspetti di cui tenere conto per ridurre i costi della vacanza: ecco quali sono e come tenerli sotto controllo.

Quando si tratta di vacanze tra le soluzioni possibili figurano anche i viaggi in moto. Per molti rappresentano il vero modo per rilassarsi in totale libertà, con il vento sulla pelle e spesso la possibilità di evitare le lunghe code a cui sono costrette le auto. Come per altre modalità di turismo, anche quello “a due ruote” ha dei costi più o meno rilevanti.

Quando si sceglie la moto per i propri viaggi occorre tenere in considerazione diversi fattori. Soprattutto qualora si voglia cercare di risparmiare sulle spese della vacanza. Di seguito alcuni consigli utili per limitare i costi e rendere più piacevole il viaggio.

Viaggi in moto: consigli per guidare risparmiando

Motocicletta
Fonte: Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay

Viaggi in moto, guidare risparmiando

Un viaggio in moto dovrebbe sempre cominciare con un “check-up” dal proprio meccanico di fiducia. Questo non soltanto per essere sicuri di non partire con eventuali problemi, ma anche per ottimizzare la pressione delle gomme e altri dettagli in vista del percorso da affrontare.

Lo stile di guida è importante (perlopiù a medi regimi, senza aprire troppo violentemente il gas), come la scelta della moto giusta per affrontare un viaggio. Non tutte le due ruote sono ideali per questo tipo di spostamento. In caso di “Bike” più adatta al divertimento, ma dai consumi maggiori, meglio eventualmente optare per il noleggio di una motocicletta di cilindrata inferiore. La vacanza sarà comunque divertente, salvo però costare decisamente meno di carburante.

Studiare bene i percorsi o le zone prima di partire. In alternativa munirsi di un buon navigatore, così da evitare di sbagliare strada. Un imprevisto e indesiderato allungamento del tragitto si tradurrà in maggiori consumi di carburante, e quindi in costi economici.

Anche perché un altro consiglio è quello di non prendere le autostrade, se non strettamente necessario: si eviteranno i caselli e si potrebbero scoprire bellezze locali nascoste. Per ridurre i costi è inoltre utile minimizzare i bagagli, alleggerendo così il peso che graverà sulla moto. Ricordarsi di fare un giro di prova prima di partire, così da regolare eventuali squilibri distribuendo meglio borse e zaini.

Regola d’oro per risparmiare soldi quando si viaggia in moto è quella di rispettare il Codice della Strada. Ridurre i costi di benzina e quelli autostradali si rivelerà poco utile se verranno rimpiazzati da quelli di una sanzione della Polizia stradale.

Moto
Fonte: Foto di Capri23auto da Pixabay

Altri consigli utili

I documenti sono l’elemento imprescindibile di ogni viaggio. In questo caso la patente per la moto sarà obbligatoria, così come il passaporto qualora si guidi in un Paese extra-UE. In Italia la licenza di guida potrebbe essere sufficiente, ma è sempre consigliato portare con sé anche la Carta d’Identità. Può rivelarsi utile una scansione dei vari documenti, da inviare sulla propria casella email.

Chi cerca vacanze low-cost potrà trovare utile prenotare anticipatamente i vari hotel o B&B, così da essere certi del posto e dei costi. Inoltre sarà possibile confermare l’eventuale disponibilità di spazi custoditi per la propria moto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Una spiaggia riscaldata per prendere il sole in inverno