Vesuvio invaso da bicchieri e piatti di plastica a Pasquetta

Vesuvio invaso da bicchieri e piatti di plastica a Pasquetta

Parco del Vesuvio invaso dalla plastica, inciviltà di alcune famiglie in gita per Pasquetta: le immagini e le denunce di associazioni e sindaci.

Anche il Vesuvio e le sue aree verdi sono divenute vittime dell’inciviltà a base di plastica usa e getta. A denunciare lo stato in cui sono stati lasciati prati e boschi intorno al vulcano sono stati personale del Parco e lavoratori, che hanno condiviso immagini dove piatti, bicchieri e posate monouso sono sparse un po’ dappertutto.

Una Pasquetta all’insegna dell’inciviltà secondo Stefano Sticchi, uno degli utenti Facebook che hanno condiviso le immagini, questo nonostante l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e gli agenti forestali avessero diramato raccomandazioni e cercato di sensibilizzare verso un maggiore rispetto del verde pubblico.

I volontari della rete “Difesa Vesuvio” era intervenuti insieme ai Carabinieri per distribuire sacchi e consigli per la raccolta della spazzatura e della plastica. Appelli rimasti inascoltati, ha sottolineato Ciro Buonajuto (sindaco di Ercolano), che ha aggiunto:

Questo è lo schifo che alcuni barbari hanno lasciato lungo la strada del Vesuvio nella pineta poco più su della Siesta. Nonostante gli sforzi, c’è ancora gente che in una giornata di festa se ne frega del prossimo e dell’ambiente che ci circonda.

Da alcune immagini riprese nella zona e da alcuni controlli, in quel punto hanno bivaccato due gruppi di persone giunte lì a bordo di tre auto e due scooter da cui sono stati individuati i numeri di targa. Mi auguro che si riesca a risalire ai responsabili di questo scempio e a punirli come meritano. Queste immagini fanno tanta rabbia e tantissimo dolore.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Maria Cristina Finucci