Verdure oversize usate come genitali, spot shock di Peta

Verdure oversize usate come genitali, spot shock di Peta

Fonte immagine: PETA

Sta facendo scalpore il nuovo spot dell'associazione a difesa degli animali PETA: si vedono uomini con melanzane e zucchine oversize al posto dei genitali.

L’associazione PETA ha pubblicato nei suoi profili social un nuovo spot dove incoraggia le persone a diventare vegane, sostenendo che aumenterà la loro abilità sessuale: già in passato aveva prodotto spot con lo stesso messaggio.

L’associazione ha deciso di parlare direttamente al genere maschile: si vedono uomini che ballano con, al posto dei genitali, zucchine, carote e melanzane oversize penzolanti. Secondo l’associazione, la vera mascolinità è morta e la clip termina dicendo:

Aumenta la tua performance sessuale. Diventa vegano.

Pare comunque sia riduttivo, oltre che noioso, dire che l’unico modo per convincere gli uomini a diventare vegani sia fare appello alla loro sessualità. Lo spot ha incassato molte condivisioni sui social, ma anche molte critiche da parte di vegetariani e vegani, come ad esempio Arwa Mahdawi, editorialista del quotidiano inglese The Guardian, che racconta di essere vegetariana da anni e aspirante vegana, ma di non condividere il messaggio dello spot. Piuttosto racconta di esser stata tentata, per contrappasso, di “addentare un hamburger del peggior fast food con carne di dubbia provenienza”.

Il veganismo ha indubbiamente tanti benefici sanitari ed etici sia per noi che per il pianeta, ma questo video non sta facendo nessun favore ai veg e agli uomini. Sì, si potrebbe dire che nessuna pubblicità è cattiva pubblicità, e stiamo tutti parlando di questo annuncio visto da milioni di perone. Sembra però che abbia ottenuto l’effetto opposto a ciò che presumibilmente era destinato.

A questo link lo spot incriminato, la cui visione è destinata a un pubblico adulto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Pierluigi Sassi