• GreenStyle
  • Auto
  • Veicoli elettrici e fuel cell: studio USA ne confronta l’efficienza

Veicoli elettrici e fuel cell: studio USA ne confronta l’efficienza

Veicoli elettrici e fuel cell: studio USA ne confronta l’efficienza

Fonte immagine: assente

Per il momento, i vantaggi maggiori si hanno dalla trazione elettrica, ma l’idrogeno è sulla buona strada secondo un report dell’Università del Michigan.

Non occorre molta ricerca per conoscere i benefici di efficienza dei veicoli elettrici rispetto alle rispettive controparti a propulsione interna. Tuttavia se si desidera quantificare tali vantaggi in termini di attenzione all’ambiente vale la pena esplorare dal punto di vista tecnico i parametri dei propulsori elettrici. Anche perché, alla luce delle più recenti tecnologie, bisogna tenere conto dei due tipi di propulsione a zero emissioni: quella elettrica e quella a idrogeno.

È proprio quanto ha svolto recentemente il Dipartimento di Ricerca sui Trasporti dell’Università del Michigan. I risultati di questo studio sono stati raccolti nel report “The Relative Merits of Battery-Electric Vehicles and Fuel-Cell Vehicles”.

Il documento analizza entrambe le tipologie di trazione eco friendly, tenendo conto che i veicoli a propulsione 100% elettrica utilizzano la rete per la fornitura dell’energia necessaria al movimento, mentre i veicoli elettrici a celle di combustibile (fuel cell) impiegano l’idrogeno gassoso stoccato all’interno delle celle per la fornitura di energia: un metodo simile, alla lontana, ai “normali” motori a benzina, gasolio, metano e GPL.

Vantaggi e svantaggi rispettivi sono ben conosciuti: i veicoli alimentati da energia elettrica presa dalla rete permettono un approvvigionamento elettrico più facilmente disponibile, mentre i veicoli fuel cell consentono maggiore autonomia e tempi di rifornimento più rapidi. Non c’è però soltanto questo: lo studio affrontato dall’Università del Michigan si spinge oltre, utilizzando documentazioni tecniche e interviste con esperti del settore per fornire dati reali.

Al momento sembra che i veicoli elettrici “BEV” (Battery-electric vehicles) permettano maggiori benefici per l’ambiente. In termini di costi relativi alla percorrenza (i valori medi sono espressi in miglia e dollari), il costo di 4 centesimi per miglio determina per le auto elettriche la metà di spesa rispetto a quelle fuel cell. Più basso risulta essere anche il valore di emissioni di gas serra: circa 214 g/miglio contro i 260 – 314 emessi dai veicoli a idrogeno.

Per contro i veicoli fuel cell risultano maggiormente vantaggiosi nell’impiego di carburante “well – to – wheel” (dal pozzo alla ruota), oltre che nella maggiore autonomia e nei più rapidi tempi per il rifornimento.

Va tuttavia considerato che, a proposito dell’idrogeno, attualmente anche negli Stati Uniti la situazione di approvvigionamento per l’automobilista è ben lontana dall’essere adeguatamente usufruibile: la mancanza di stazioni di idrogeno nel 98% degli Stati Uniti tiene lontani i possibili acquirenti di vetture fuel cell.

Seguici anche sui canali social