• GreenStyle
  • Salute
  • Vegetariani: più a rischio allergie, depressione e tumori degli onnivori

Vegetariani: più a rischio allergie, depressione e tumori degli onnivori

Vegetariani: più a rischio allergie, depressione e tumori degli onnivori

La dieta dei vegetariani non sarebbe salutare come finora ritenuto. Ad affermarlo uno studio austriaco della Medical Univerisity di Graz.

La salute dei vegetariani sarebbe più a rischio di quella degli onnivori. A sostenerlo uno studio austriaco della Medical University of Graz, secondo la quale chi non mangia carne avrebbe maggiore propensione a sviluppare allergie, depressione, stati d’ansia, malattie cardiache e tumori.

Vegetariani e malattie

I vegetariani non vivrebbero quindi meglio secondo i ricercatori austriaci, che sostengono come tale alimentazione non sarebbe poi così salutare come sostenuto da numerosi precedenti studi. In particolare raddoppierebbe il rischio di sviluppare allergie, mentre aumenterebbe del 50% quello di manifestare patologie tumorali. Secondo quanto affermano i ricercatori:

Il nostro studio mostra come gli austriaci in età adulta che seguono una dieta vegetariana sono meno in salute (dal punto di vista di cancro, allergie e disturbi mentali), hanno una minore qualità della vita e richiedono più spesso assistenza medica.

Non è però del tutto negativo il panorama che emerge dalla ricerca austriaca per chi ha rinunciato alla carne, considerato che le abitudini dei vegetariani per quanto riguarda ad esempio il consumo di bevande alcoliche e il fumo sarebbero più salutari rispetto ai carnivori.

Lo studio condotto della Medical University di Graz contraddirebbe quindi nella sostanza quanto precedentemente noto, ovvero il collegamento tra il consumo di carne rossa e lo sviluppo di patologie cardiovascolari e tumorali. Risultati che gli stessi ricercatori dichiarano tuttavia come non definitivi e che necessiteranno di ulteriori studi prima di essere confermati.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

I benefici e il corretto uso del vegetarismo