• GreenStyle
  • Salute
  • Vegetariani meno esposti alle infezioni urinarie, ecco perché

Vegetariani meno esposti alle infezioni urinarie, ecco perché

Vegetariani meno esposti alle infezioni urinarie, ecco perché

Seguire una dieta vegetariana può aiutare a ridurre il rischio di infezioni del tratto urinario, a stabilirlo uno studio condotto a Taiwan.

Chi segue una dieta vegetariana è meno soggetto a infezioni alle vie urinarie. Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Tzu Chi University di Taiwan, i vegetariani tendono a soffrire meno di cistiti e più in generale di problematiche a carico della vescica. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Scientific Reports.

I ricercatori hanno analizzato i profili di 9724 partecipanti e li hanno monitorati nell’arco di quasi dieci anni, valutando al contempo la comparsa di eventuali problemi a carico del tratto urinario o dei reni. In base ai risultati ottenuti i vegetariani mostrano un rischio di infezioni alle vie urinarie inferiore del 16% rispetto a chi mangia la carne.

La carne di pollo o maiale sarebbe responsabile, secondo gli studiosi, fino a 3 casi su 4 di cistite; la responsabilità è legata al fatto che si ritengono questi due tipi di carni più portate a veicolare il batterio Escherichia coli. Al contrario una dieta vegetariana favorirebbe la riduzione dei casi di infezione, spiega il Dott. Chin-Lon Lin (autore dello studio), soprattutto tra le donne (rischio -18% rispetto alle carnivore).

Dei 3040 vegetariani presenti tra i partecipanti (meno di un terzo del totale), tutti residenti a Taiwan, 271 hanno sviluppato infezioni del tratto urinario (ITU); tra chi mangia carne il bilancio è stato di 444 su 6684. Stingendo il focus sulle donne, dai risultati emerge come abbiano presentato ITU 188 donne vegetariane e 353 carnivore; tra gli uomini 29 tra i vegetariani e 91 tra gli altri.

I benefici della dieta vegetariana arriverebbero, ha concluso il Dott. Lin, dal maggiore consumo di frutta e verdura, che garantirebbero un elevato apporto di sostanze in grado di ridurre la carica batterica nelle vie urinarie:

Precedenti studi sufferiscono che frutti di bosco come mirtilli neri, fragole, more e lamponi sono efficaci rimedi per le infezioni del tratto urinario, e mentre non abbiamo guardato direttamente a loro, i nostri risultati possono suggerire il perché della loro efficacia. Certamente sembra che bere un succo di mirtilli rossi contro le infezioni del tratto urinario o per prevenire il ritorno sia una buona idea.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

I benefici e il corretto uso del vegetarismo