Vegano 82enne correrà 100 km per salvare gli animali

Vegano 82enne correrà 100 km per salvare gli animali

Fonte immagine: Paul Youd / GoFundMe

Un 82enne vegano ha lanciato una raccolta fondi per salvare un santuario animalistico nel Regno Unito: percorrerà 100 km in 10 giorni.

Un 82enne vegano correrà 100 chilometri per una raccolta fondi a favore degli animali. Questo il compito che si è assegnato il britannico Paul Youd, desideroso di contribuire alla salvaguardia del Dean Farm Trust. Si tratta di un santuario naturalistico situato a Chepstow, in Inghilterra. Da qui l’iniziativa, lanciata attraverso la piattaforma GoFundMe.

Paul Youd ha voluto lanciare questa iniziativa in risposta all’emergenza Coronavirus. La pandemia ha fornito all’82enne vegano lo stimolo per iniziare a correre, in sicurezza all’interno del proprio giardino. D’altro canto però ha messo a rischio il Dean Farm Trust: Dean Farm Animal Sanctuary dal punto di vista economico. Ha dichiarato Youd, commentando il suo progetto:

Ho voluto mettermi alla prova e fare qualcosa per aiutare gli animali salvati dal Dean Farm Trust. Loro svolgono un lavoro sorprendente nel salvare gli animali in difficoltà e stanno facendo fatica in questo momento, con molte delle loro fondi economiche influenzate dal Coronavirus.

Vegano 82enne correrà 100 km, prova al via il 21 giugno

La prova del signor Youd comincerà il 21 giugno. Da quella data in poi ogni giorno percorrerà 10 chilometri, fino al raggiungimento dei 100 prefissati. La corsa verrà svolta lungo il mini-circuito disegnato all’interno del giardino della sua abitazione a Monkton Heathfield. Per compiere un miglio (circa 1,6 km) occorreranno 88 giri.

Malgrado qualche possibile scetticismo dovuto all’età e alla sua alimentazione, l’82enne vegano appare sicuro di sé. Tanto da aver dichiarato, nel testo di presentazione della sua iniziativa a favore degli animali:

Da quando ho iniziato a correre, appena 8 settimane fa, non ho avuto dolori o infortuni. A parte un po’ di rigidità se rimanevo seduto troppo a lungo. Ogni volta che ho completato una corsa ho sempre sentito che c’era ancora benzina nel serbatoio. Sono piuttosto sicuro di poter superare questa prova!

Fonte: GoFundMe

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A