Uova a rischio salmonella, oltre 1600 casi in Europa

Uova a rischio salmonella, oltre 1600 casi in Europa

Prosegue l'allerta europea per le uova contaminate da salmonella enteritidis, con focolaio originato dalla Polonia nel 2016.

Continua l’allerta in Europa per la diffusione di uova contaminate dal batterio Salmonella Enteritidis. L’origine del focolaio viene ricondotta alla Polonia, dove da anni stanno combattendo con tale emergenza. Così anche il Vecchio Continente, che risulterebbe ancora esposto alla possibilità di importare uova a rischio salmonellosi. A sottolinearlo è un rapporto pubblicato da EFSA (European Food Safety Authority, l’agenzia europea per la sicurezza alimentare) ed ECDC (European Center for Disease Prevention and Control, per il controllo e la prevenzione delle malattie).

L’inizio dell’emergenza viene fatto risalire al 2016, quando sono stati registrati i primi casi. Ora il bilancio a livello europeo per questa tossinfezione è di oltre 1600 contagi, con le autorità europee che hanno dichiarato a rischio la sicurezza alimentare di 18 Stati membri. Tra questi figura anche l’Italia. Gli altri sono, oltre alla confinante Francia: Belgio, Croazia, Danimarca, Finlandia, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Svezia e Ungheria.

Nel complesso sono 1656 i casi segnalati. Di questi 1041 sono quelli accertati dalle autorità locali ed europee, a cui si aggiungono ulteriori 615 casi ritenuti probabilmente legati al focolaio originato in Polonia. Finora i Paesi più colpiti dal batterio sono la Gran Bretagna, con 688 contagiati, seguita da Paesi Bassi e Belgio (rispettivamente 280 e 202).

Per quanto riguarda il bilancio per l’Italia si parla di 26 tossinfezioni accertate e di 23 ritenute come probabili, per un totale di 49 casi. È stato segnalato nelle ultime ore l’abbattimento di circa mille galline e la distruzione di 55mila uova in Campania, dove Carabinieri Forestali e personale ASL ha scoperto, in un’azienda avicola di S. Agata dei Goti, un focolaio di Salmonella Enteritidis.

Fonte: ECDC

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Four Seasons Natura e Cultura: camminare per la salute del corpo e della mente