• GreenStyle
  • Pets
  • Uccidono elefante protetto: il Botswana ritira la loro licenza di caccia

Uccidono elefante protetto: il Botswana ritira la loro licenza di caccia

Uccidono elefante protetto: il Botswana ritira la loro licenza di caccia

Fonte immagine: Pexels

Due cacciatori, probabilmente di origine estera, hanno ucciso un elefante protetto in Botswana: le autorità rimuovono le loro licenze di caccia.

Due cacciatori uccidono un elefante protetto, le autorità dei Botswana ritirano la loro licenza di caccia. È quanto conferma un portavoce dello stesso governo del Paese africano, così come riferisce BBC: sebbene la nazione abbia ridotto i suoi divieti sulla cattura di pachidermi, alcuni esemplari rimangono comunque tutelati.

Il tutto è accaduto qualche giorno fa, quando le autorità del Botswana hanno deciso di cancellare le licenze a due cacciatori professionisti, di origine estera. Il pachiderma in questione presentava infatti un apposito collare di monitoraggio, poiché parte di una ricerca sulla vita di questi straordinari animali. Secondo quanto riportato dalle testate estere, i due cacciatori non avrebbero espresso opposizioni alla misura attuata nei loro controlli. La nazionalità degli accusati non è stata resa nota, tuttavia le autorità hanno anche comminato il rimborso del collare di monitoraggio andato distrutto a seguito dell’uccisione dell’animale.

Stando a quanto riferito dalle stessi fonti governative, i due non sarebbero stati sottoposti a misure più aspre poiché si sarebbero accorti della presenza del collare solo dopo l’abbattimento dell’animale, coinvolgendo poi le autorità.

Il Botswana è stato a lungo considerato un vero e proprio paradiso per gli elefanti: date le misure di protezione molto elevate, i pachidermi si sono spontaneamente spostati all’interno dei confini del Paese, dato un tasso di bracconaggio molto ridotto. Dallo scorso maggio, tuttavia, le autorità hanno deciso di rimuovere il divieto di caccia su questi grandi animali, poiché la loro popolazione è cresciuta troppo, andando a determinare una situazione di vero e proprio sovraffollamento. In particolare, si sarebbero verificati numerosi contrasti dovuti alla convivenza forzata tra l’uomo e proprio gli elefanti.

A oggi si stima la presenza di 415.000 elefanti in Africa: la recente decisione del Botswana di rimuovere i divieti sulla loro soppressione ha generato parecchie polemiche, soprattutto a livello internazionale.

Fonte: BBC

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Pellicce: l’appello di Diana Del Bufalo a non acquistarle