Tutela dell’Ambiente, Sergio Costa: presto in Costituzione

Tutela dell’Ambiente, Sergio Costa: presto in Costituzione

Il Ministro Sergio Costa ha annunciato tramite il sito ministeriale l'arrivo in Senato del ddl per l'inserimento in Costituzione della tutela ambientale.

Novità importanti per quanto riguarda la tutela dell’ambiente in Italia. Ad annunciarle il Ministro Sergio Costa, che attraverso il sito ufficiale del dicastero ambientale ha sottolineato l’arrivo in commissione Affari Costituzionali del Senato del disegno di legge che punta a inserire la salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità e dello sviluppo sostenibile tra i “principi fondamentali della Costituzione italiana.

Non soltanto tutela ambientale a tutto tondo. Il 1 ottobre è stato una giornata importante anche per quanto riguarda la lotta al dissesto idrogeologico. Interessata in questo secondo caso la commissione Ambiente del Senato, presso la quale verrà avviato oggi l’esame del disegno di legge “Cantiere ambiente”. Riguardo l’inserimento in Costituzione della difesa dell’ambiente queste le parole del Ministro Costa:

Sono davvero felice che sia stato incardinato oggi al Senato, in commissione Affari costituzionali, il disegno di legge che inserirà la tutela dell’ambiente nella Costituzione. Sono certo che troverà l’accordo delle forze politiche, considerato anche l’impegno ribadito più volte dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte affinché la protezione dell’ambiente e della biodiversità e lo sviluppo sostenibile siano inseriti tra i princìpi fondamentali del nostro sistema costituzionale.

Oggi più che mai l’ambiente è al centro della politica nazionale e internazionale. Provvedimenti come questi lo dimostrano, così come attestano una visione di lungo periodo su cui dobbiamo puntare sempre più. Per lasciare qualcosa di importante e duraturo ai nostri figli.

Sul fronte del dissesto idrogeologico il Ministro dell’Ambiente ha sottolineato che:

Domani (oggi, n.d.r.) la commissione Ambiente del Senato avvierà l’esame del disegno di legge ‘Cantiere ambiente’ per il contrasto al dissesto idrogeologico, già approvato in Consiglio dei ministri: è un’ottima notizia per l’Italia, per i territori italiani così belli, ma così fragili che hanno bisogno di una costante prevenzione e messa in sicurezza.

Il disegno di legge vuole razionalizzare la normativa vigente sul dissesto idrogeologico: è la risposta corposa e strutturata a uno dei problemi che affligge periodicamente il nostro Paese. Mi appello ai parlamentari affinché questo provvedimento abbia un iter celere. L’Italia ne ha forte bisogno.

Fonte: Ministero dell'Ambiente

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio