Tutela del mare: accordo Italia-Francia per le aree protette marine

Tutela del mare: accordo Italia-Francia per le aree protette marine

Accordo per la tutela del mare tra Italia e Francia, soddisfazione espressa dagli ambientalisti di Greenpeace.

Accordo tra Italia e Francia per la tutela del mare. Secondo quanto ha sottolineato Greenpeace le due nazioni hanno assunto l’impegno di giungere al “30% di aree protette marine e terrestri entro il 2030”. Una decisione che secondo l’associazione potrebbe offrire qualche arma in più per la difesa dell’ambiente globale.

La sottoscrizione dell’accordo tra Italia e Francia per la tutela del mare è arrivato mentre oltre 190 Paesi decidevano, durante un vertice a Roma presso la sede FAO, la linea da adottare quando si riunirà nuovamente (a ottobre, in Cina) la Convenzione della Biodiversità. Giorgia Monti responsabile della campagna mare di Greenpeace Italia:

L’impegno dell’Italia di avere almeno il 30 per cento di aree protette in mare entro il 2030 arriva in un momento cruciale per la sopravvivenza dei mari, stremati da attività umane distruttive come le trivellazioni, l’inquinamento da plastica e la pesca eccessiva, e adesso sempre più minacciati dal cambiamento climatico. È importante adesso sostenere questo impegno in sede internazionale e lavorare per sviluppare meccanismi efficaci per metterlo in pratica e proteggere davvero le aree più sensibili.

Il 2020 è un anno decisivo per i nostri oceani. A livello internazionale possono esser prese decisioni destinate a influenzare il loro futuro per sempre. Davanti alle drammatiche evidenze degli ultimi anni, gli impegni devono essere trasformati in azioni concrete.

I governi di tutto il mondo devono rimboccarsi le maniche per fare quello che chiediamo da anni: istituire una rete di aree che siano veramente protette. Confidiamo che l’Italia, dopo questa dichiarazione, lavori in maniera attiva in tale direzione a livello internazionale, comunitario e nazionale. C’è bisogno di un’azione coordinata e globale per salvare gli oceani del Pianeta.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: sesta lezione