Tumori: il curry rallenta le cellule cancerogene

Tumori: il curry rallenta le cellule cancerogene

Secondo uno studio appena pubblicato l'estratto di foglie di curry ha mostrato capacità di contrasto nei confronti delle cellule tumorali mammarie.

Le foglie di curry potrebbero rivelarsi molto utili nel combattere il cancro. Lo sostengono alcuni ricercatori del Department of Endocrinology & Metabolism, National Institute of Nutrition di Hyderabad (India). Stando a quanto pubblicato sulla rivista scientifica BMC (BioMed Central) alcune sostanze contenute in questa pianta sarebbero in grado di rallentare il progredire delle cellule malate in caso di tumore al seno.

L’azione benefica offerta dall’estratto delle foglie di curry (Murraya koenigii) viene prodotta, secondo il gruppo guidato dalla Dottoressa Bindu Noolu, dalla forte presenza di polifenoli. Questi agirebbero inibendo l’azione proteolitica del proteasoma 26S della cellula tumorale provocando la morte cellulare di quest’ultima e lasciando alterate le cellule sane.

>>Scopri il collegamento tra OGM e tumori secondo uno studio francese

La ricerca è stata condotta analizzando due differenti tipologie di colture di cellule cancerogene mammarie. In entrambi i casi l’estratto delle foglie di curry ha mostrato risultati positivi, contribuendo a ridurre la vitalità delle cellule tumorali e stimolando la sensibilità di queste agli agenti chemioterapici.

>>Scopri i rischi di cancro connessi all’uso eccessivo di luce artificiale

Un approccio quello dell’inibizione del proteasoma 26S che è attualmente una delle strade maggiormente praticate tra le possibili cure alternative alle consuete terapie mediche. Nella cura del cancro al seno il metodo riconosciuto come più efficace è proprio la chemioterapia, che presenta però alcuni effetti collaterali importanti quali ad esempio l’indebolimento del sistema immunitario e l’anemia.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social