• GreenStyle
  • Salute
  • Tumori: casi in aumento, +60% a livello mondiale entro 20 anni

Tumori: casi in aumento, +60% a livello mondiale entro 20 anni

Tumori: casi in aumento, +60% a livello mondiale entro 20 anni

Casi di tumori in aumento del 60% nel mondo entro i prossimi 20 anni, a sostenerlo un rapporto pubblicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

I casi di tumore cresceranno del 60% a livello mondiale nei prossimi 20 anni. Il dato è contenuto nell’ultimo rapporto diffuso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha sottolineato come a guidare tale avanzata siano in diversi casi diverse forme di epatite, il papilloma virus e il fumo di tabacco. Secondo le stime dell’OMS circa l’80% di questi nuovi casi si verificheranno nei Paesi a basso reddito.

Proprio in virtù dei dati inseriti nel rapporto, l’OMS indica che circa 7 milioni di vite in tutto il mondo potrebbero essere salvate incrementando i controlli e le vaccinazioni relative al papilloma virus e alle epatiti: queste due patologie sono indicate come importanti fattori di rischio per tumori come quello all’utero o al fegato.

Tumori che secondo l’OMS sono la seconda causa di mortalità al mondo. L’American Cancer Society ha sottolineato che in Paesi come gli USA i decessi stiano diminuendo grazie alla prevenzione e alla messa a punto di nuove e più efficaci terapie. Merito anche, secondo l’ACS, dei miglioramenti tecnici nei macchinari e nelle attività di screening.

C’è però forte disparità tra le nazioni più ricche e quelle più povere, di cui soltanto il 15% ha accesso a strumenti, farmaci e disponibilità tali da permettere un’efficace attività di prevenzione (disponibili invece nel 90% dei Paesi più industrializzati). Ha dichiarato il Dott. Ren Minghui, assistente direttore generale dello Universal Health Coverage/Communicable and Noncommunicable Diseases presso l’OMS:

È una chiamata a svegliarsi rivolta a tutti noi, affinché stoppiamo l’inaccettabile iniquità tra servizi oncologici nei Paesi ricchi e in quelli poveri.

Se le persone hanno accesso a cure primarie e sistemi di riferimento allora il tumore può essere individuato prima, trattato efficacemente e curato. Il cancro non dovrebbe essere una sentenza di morte per nessuno, da nessuna parte.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: undicesima lezione