• GreenStyle
  • Salute
  • Tumore al seno: olio di frittura usato più volte moltiplica il rischio

Tumore al seno: olio di frittura usato più volte moltiplica il rischio

Tumore al seno: olio di frittura usato più volte moltiplica il rischio

Tumore al seno, usare più volte lo stesso olio per frittura aumenta il rischio, mentre una dieta sana e l'attività fisica regolare aiutano a prevenirlo.

Una dieta sana e un’attività fisica regolare possono aiutare a ridurre il rischio di tumore al seno. A beneficiare di una vita attiva e di un girovita meno ampio sarebbe più in generale la protezione contro alcune forme tumorali, in accordo a quanto affermato in uno studio canadese apparso recentemente sulla rivista “Nature Communications”.

Secondo quanto affermato nello studio il grasso addominale risulterebbe un indicatore piuttosto attendibile di propensione allo sviluppo di tumori, incluso quello che colpisce il seno, ma anche quelli al colon-retto, al pancreas e ai reni. Come azione preventiva si rivelerebbe quindi efficace mangiare sano e svolgere un’attività fisica regolare, così da mantenere il peso e l’Indice di Massa Corporea su livelli considerati salutari.

Stando ai risultati ottenuti sui topi dai ricercatori dell’Università dell’Illinois a stimolare alcuni pericolosi cambiamenti genetici, che promuovono la formazione del tumore al seno, anche l’utilizzo più volte dello stesso olio per frittura. Il prodotto agirebbe come “innesco tossicologico” favorendo sia la comparsa di metastasi, che la moltiplicazione delle cellule cancerogene. Lo studio statunitense è stato pubblicato sulla rivista “Cancer Prevention Research”.

In base a quanto registrato in due diverse fasi i ricercatori statunitensi hanno affermato che un olio per frittura sottoposto più volte a sbalzi termici aumenta di quattro volte la crescita delle metastasi nei soggetti analizzati rispetto all’utilizzo di un prodotto non riscaldato. Ciò accadrebbe perché riscaldare più volte l’olio produrrebbe tra i suoi effetti la distruzione dei trigliceridi, l’ossidazione degli acidi grassi e il rilascio di acroleina (sostanza associata a proprietà cancerogene).

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smacchiatori naturali per tessuti