• GreenStyle
  • Salute
  • Tumore al seno: mangiare salumi e insaccati aumenta il rischio

Tumore al seno: mangiare salumi e insaccati aumenta il rischio

Tumore al seno: mangiare salumi e insaccati aumenta il rischio

Limitare il consumo di salumi e insaccati contribuisce a ridurre il rischio di tumore al seno, a sostenerlo uno studio statunitense.

Il rischio di tumore al seno aumenta per chi consuma salame, salsicce e altri prodotti di questo tipo. A sostenerlo un gruppo di ricercatori guidato dalla prof.ssa Maryam Farvid, della Harvard TH Chan’s School of Public Health (USA), secondo la quale gli alimenti a base di carne sottoposti a particolari lavorazioni incrementerebbero le possibilità di sviluppare un carcinoma mammario.

Tumore al seno che risulta essere il più frequente in Italia secondo i dati forniti dall’Associazione Italiana Oncologia Medica (AIOM): 52.800 casi stimati nel 2018, in aumento rispetto ai 51 mila del 2017. Una patologia che viene ritenuta prevedibile nel 23% dei casi, semplicemente eliminando alcune pratiche nocive (alcol e fumo) e scegliendo un’alimentazione composta da cibi sani e che permetta di contrastare l’obesità.

Stando ai dati pubblicati dai ricercatori statunitensi sulla rivista International Journal of Cancer vi sarebbe un legame tra lo sviluppo del tumore al seno e il consumo di carne lavorata o trasformata, processi ai quali sono sottoposti salumi e insaccati come salsicce, salame, prosciutto, pancetta e carne essiccata.

Malgrado l’autrice principale dello studio sostenga che non sia necessario eliminare completamente insaccati e carni lavorate dalla propria dieta, quanto limitarsi a consumare un quantitativo ridotto, i risultati ottenuti supportano in qualche modo la decisione dell’OMS nel 2015 li ha inseriti nella “lista nera” degli alimenti cancerogeni.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mousse corpo fai da te con ingredienti naturali