Trump costruirà il muro con il Messico usando fondi destinati al clima

Trump costruirà il muro con il Messico usando fondi destinati al clima

Fonte immagine: Pixabay

Il presidente americano per costruire il muro con i messicani potrebbe usare i soldi per la messa in sicurezza del territorio.

Come è chiaro ormai da tempo Trump ha intenzione di costruire il muro di confine con il Messico e, per farlo, userà i soldi dei contribuenti americani. Circa 3,6 miliardi di dollari saranno sottratti ad altri settori, anche a quello militare, che aveva l’intenzione di spendere quei soldi per costruire barriere per fronteggiare l’innalzamento del livello del mare innescato dal riscaldamento globale.

Il tipo di barriere in questione dovrebbero essere costruite per tutelare le attrezzature poste sulle banchine navali, mettendo così in salvo i sistemi elettrici. Da una parte quindi Trump nega l’esistenza del cambiamento climatico, dall’altra il governo intende costruire infrastrutture per proteggersi dagli effetti negativi che la variazione delle temperature è capace di generare.

Una credenza, quella del tycoon, sconfessata anche dai documenti ufficiali del Pentagono dove si parla degli “Effetti di un clima che cambia” come una “questione di sicurezza nazionale con potenziali impatti sulle missioni del Dipartimento di Difesa, i piani operativi e le installazioni”. Inoltre:

Le condizioni di siccità hanno causato una significativa riduzione dell’umidità del suolo in diverse basi dell’Aeronautica, comportando crepe profonde nel suolo, la rotture di diverse linee di servizio, e generando diverse crepe superficiali nelle strade.

Negli ultimi anni, tanto per ricordarlo al presidente a stelle e strisce, le tempeste estreme hanno causato gravi danni alle basi militari. Gli uragani, ad esempio, hanno devastato la base aerea di Tyndall in Florida e il campo base di Marine Corps Lejeune nel North Carolina.

Fonte: TreeHugger

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cambiamenti climatici, come e perché avvengono?