Trashtag Challenge: sfida social alla raccolta rifiuti diventa virale

Trashtag Challenge: sfida social alla raccolta rifiuti diventa virale

Fonte immagine: Pixabay

Diventa virale #trashtag: una sfida sul web alla raccolta dell'ultimo rifiuto, ecco come partecipare.

Raccogliere rifiuti è la moda del momento, e speriamo duri parecchio. È diventato virale durante lo scorso fine settimana la sfida dal titolo “Trashtag Challenge“. In pratica le persone si sfidano a prelevare rifiuti dall’ambiente, mettendoli dove dovrebbero stare e cioè nei contenitori dedicati.

Una volta effettuata la buona azione tutto viene condiviso tramite social con apposito #trashtag, l’hashtag scelto per testimoniare la propria partecipazione all’evento. Tramite Twitter, Reddit e Instagram il tag ha immediatamente raggiunto diverse persone sparse sul globo.

City Dave (@daavidcabrera_), ad esempio, ha scritto su Twitter: “Ho deciso di raccogliere la spazzatura per il mio compleanno e ho riempito 4 sacchetti # 20 #trashtag”.

Mentre Megan (@bacon_N_megs) fa sapere che “Di solito sono contraria a fare buone azioni solo per pubblicarle online, ma nel caso di #trashtag sono al 100% per questa causa e per quello a cui serve”.

Questo genere di sfide nasce nel 2015, da quando la società “UCO” ha generato un hashtag per incentivare più persone a immortalarsi mentre si trovavano a esplorare il deserto durante le vacanze. Pian piano la cosa ha preso piede nei diversi ambiti comunicativi, diventando adesso una sfida etica per la lotta all’abbandono dei rifiuti.

Una dimostrazione di senso civico, data anche dagli studenti indiani e testimoniata dal twit di Shon Kapai (@KapaiShon): “Eccoci da Nagaland, in India. Studenti di #tetsocollege con il movimento #trashtag! #ChallengeAccepted #TrashChallenge #trashtag challenge”. Allora, chi altro vuole unirsi alla sfida?

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella