• GreenStyle
  • Auto
  • Toyota Aygo, versione elettrica nel futuro della citycar giapponese?

Toyota Aygo, versione elettrica nel futuro della citycar giapponese?

Toyota Aygo, versione elettrica nel futuro della citycar giapponese?

Fonte immagine: Toyota

La futura generazione della Toyota Aygo potrebbe essere elettrica per poter continuare a circolare nelle città sempre più ad emissioni zero.

La piccola Toyota Aygo, lanciata nel 2014, è l’unica vettura dell’azienda giapponese venduta in Europa senza opzione ibrida. Una fatto “anomalo” visto che Toyota crede molto in questa tecnologia che utilizza largamente su tutti gli altri suoi modelli. La casa giapponese potrebbe presto colmare questa lacuna, anzi, provare a fare un salto ulteriore proponendo direttamente una versione elettrica della sua piccola auto da città.

Sebbene i piani non siano certi, a spingere verso questa scelta ci sarebbero motivazione precise legate alle decisioni di alcune città di porre in essere misure molto strette contro le auto inquinanti. Diverse grandi città stanno istituendo zone dove possono circolare solo auto a basse emissioni o a emissioni zero. Chiaro che per una cittadina come la Toyota Aygo, l’assenza di una versione ibdrida o elettrica potrebbe penalizzare le sue vendite in futuro visto che sempre più città stanno scegliendo di favorire le auto a basse emissioni.

La Toyota in precedenza aveva dichiarato che lancerà tre veicoli elettrici entro il 2021 in Europa, inclusa una versione completamente elettrica del SUV compatto Lexus UX. Toyota venderà anche una versione elettrica del crossover C-HR e un furgone di derivazione PSA.

Toyota Aygo nasce da un progetto in comune con Peugeot e Citroen da cui sono derivate anche le citycar 108 e C1. A riprova che la futura nuova piccola cittadina del costruttore con gli occhi a mandorla potrebbe essere elettrica, il fatto che anche i costruttori francesi hanno fatto un ragionamento simile a quello di Toyota per le loro citycar.

Sostituire la Aygo con una nuova versione a benzina potrebbe non essere realizzabile nel segmento delle citycar. I nuovi e stringenti limiti di emissioni renderebbe troppo oneroso realizzare motori per questa categoria di automobili tanto che costruttori come Ford e Opel hanno già abbandonato questo segmento. Meglio, dunque, puntare direttamente all’elettrico.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La nuova Toyota Rav4 ibrida