Torre di Pisa: cambiamenti climatici potrebbero influire su stabilità

Torre di Pisa: cambiamenti climatici potrebbero influire su stabilità

Fonte immagine: Foto di jewels da Pixabay

I cambiamenti climatici potrebbero compromettere la stabilità della Torre di Pisa minacciando la compattezza del suolo su cui poggia.

In futuro anche la Torre di Pisa potrebbe figurare tra le vittime dei cambiamenti climatici. Ad affermarlo è Carlo Viggiani, responsabile della supervisione del monumento ed esperto di geotecnica. A preoccupare sarebbero soprattutto le forti precipitazioni che stanno interessando l’Italia con sempre maggiore frequenza, come accaduto anche nelle ultime settimane.

Le forti piogge legate ai cambiamenti climatici rischiano di contribuire in maniera evidente al fenomeno di ammorbidimento del suolo, con l’effetto di compromettere la stabilità della Torre di Pisa. Al momento il monumento godrebbe tuttavia di uno stato di salute relativamente buono, che dovrebbe tradursi, ha spiegato Viggiani, in “altri 300 o 400 anni” di permanenza.

Un monumento che ricordiamo è rimasto chiuso tra il 1900 e il 2001 a causa dell’eccessiva “pendenza” accumulata, 4,5 metri, che ne aveva messo a rischio la stabilità. Dopo l’applicazione di pesi equivalenti a diverse tonnellate, e di robusti cavi d’acciaio, la Torre di Pisa ha riaperto ai visitatori. Un’inclinazione progressiva che ha preso il via a poca distanza dalla sua realizzazione, avvenuta nel 1173.

Proprio lo scorso 25 ottobre è stato invece sottolineato come la Torre di Pisa avrebbe recuperato circa 4 centimetri in 20 anni, garantendo ulteriori secoli di “vita” al monumento, grazie a un progetto ispirato dal disegno di una bambina bangladese di nome Chumki Baban. A confermare quella che per lungo tempo è sembrata una leggenda metropolitana è stato Giuseppe Bentivoglio, ingegnere e già direttore tecnico dell’Opera del Duomo:

Era un periodo nel quale all’Opera arrivavano centinaia di progetti e ci sorprese che una bambina avesse intuito quello che poi avrebbe rappresentato, se pur in modo elementare, il progetto di recupero della Torre.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra