Tigri sbranano donne in un parco naturale

Tigri sbranano donne in un parco naturale

Scendono dalla loro auto nel bel mezzo di un parco naturale protetto, vengono purtroppo sbranate dalle tigri: succede in Cina, vicino a Pechino.

Un terribile incidente è avvenuto all’interno di un parco naturale cinese, dove i turisti possono ammirare gli animali selvatici comodamente dalle loro auto. Due donne sono infatti state aggredite da alcune tigri dopo essere scese dalle loro vetture e, purtroppo, una di queste non è sopravvissuta all’incontro dei felini. Il tutto è accaduto nonostante il divieto di abbandonare le automobili vigente nel parco.

La triste vicenda è accaduta presso il Badaling Wildlife World, un parco naturale che si estende su diversi ettari, dove gli animali possono vivere in assoluta libertà. I turisti possono attraversare l’area verde con le loro automobili, purché non scendano mai dalla loro vettura, per evitare il rischio di essere aggrediti dagli animali ospitati. Divieto, questo, diramato di continuo dagli altoparlanti presenti all’ingresso della struttura, ma evidentemente non seguito da un gruppo di donne in visita.

Così come mostra un filmato diramato dall’emittente locale CCTV, una giovane donna ha fermato la sua vettura ed è scesa in strada, venendo quindi aggredita alle spalle da un’affamata tigre. Immediatamente gli altri passeggeri sono a loro volta scesi dalla vettura e, purtroppo, un secondo felino avrebbe aggredito un’anziana, la quale non è sopravvissuta all’attacco. Intervenute le guardie del parco, l’altra vittima pare sia stata salvata, sebbene le sue condizioni di vita rimangano critiche. La struttura in questione si trova a circa 60 chilometri da Pechino e si estende su ben 400 ettari.

Di seguito il video dell’aggressione, la cui visione è sconsigliata ai lettori più impressionabili.

Seguici anche sui canali social