Thomas, il gatto attaccato al treno per 125 km

Thomas, il gatto attaccato al treno per 125 km

Thomas è un tenero micino che ha viaggiato aggrappato al lato del treno per 125 chilometri, senza perdere mai la presa.

La storia sembra più una leggenda popolare, di quelle che solitamente caratterizzano le avventure dei gatti. Da sempre considerati animali misteriosi e magici, i gatti attraversano la storia del mondo avvolti da un mantello di oscurità. Il protagonista di questa vicenda è un felino di nome Thomas, salito agli onori della cronaca per aver viaggiato attaccato ad un treno per ben 125 chilometri.

Una vicenda inconsueta perchè non è ancora ben chiara la dinamica che ha coinvolto il felino, come sia salito sul treno e perché. Forse qualche profumo strano deve aver attirato il micio a bordo, il quale si è trovato impossibilitato a scendere appena il treno ha ripreso la marcia. Arrivato a destinazione nell’Inghilterra del Sud, dopo una tratta di ben 125 chilometri, il gatto è stato individuato dal personale e sottoposto alle cure veterinarie di routine.

Aggrappato al lato esterno del treno il piccolo Thomas ha viaggiato a velocità altissime, senza perdere mai la presa. Come questo sia stato possibile non ci è dato di saperlo, ma ora il gattino sta bene. Si spera di recuperare proprietario e indirizzo di origine, così da riconsegnarlo sano e salvo alla sua abitazione.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta